Casa Barbato - GB Agricola: la Cipolla Ramata di Montoro abita qui

Gb Agriucola

Montoro (AV), ai confini con la provincia di Salerno, territorio da sempre vocato alla coltivazione di cipolle, sia in orti privati che in fondi agricoli (anche riconvertiti da coltivazioni di tabacco) di maggiore estensione.
La Cipolla Ramata di Montoro (inserita anche tra i prodotti dell’Arca del Gusto Slowfood),  è nativa appunto di questa zona e la  produzione è regolamentata da un apposito
disciplinare.
E’  cosi detta  dal colore dei riflessi ramati (ma può arrivare anche ad avere colori violacei) delle tuniche esterne.
La semina avviene a fine estate, si trapianta tra gennaio e marzo  mentre la raccolta è tra giugno e luglio: occorrono circa  due settimane per l’essiccazione che avviene al sole  nel campo stesso. Da qui passano  in  ambienti refrigerati, dove finiscono di maturare e poi vengono lavorate durante l’anno.

Gb AgricolLa lavorazione avviene manualmente: le cipolle,  vengono selezionate secondo il calibro e confezionate in trecce, o private dalle tuniche esterne e le radici, avviate per la ristorazione (sono molto apprezzate da pizzaioli e chef)  già completamente pulite, o inviate (in cassette di cartone riciclato,  di cui anche  l’inchiostro della stampa deriva dalla cipolla stessa), alle  industrie per la trasformazione in prodotti di quarta/quinta gamma.        
Profumata e aromatica, buona da consumare cruda beneficiando a pieno di tutte le sue proprietà depurative, antinfiammatorie e drenanti, e di vitamine, flavonoidi e quercetina di cui è ricca ,  per il suo sapore dolce e morbido, la cipolla di Montoro è ottima in cucina, e ideale per le lunghe cotture,  perfetta quindi per la famosa “
Genovese”, il sugo amato dai napoletani e non solo.
Negli ultimi anni,  la coltivazione della Cipolla Ramata,  si è estesa  anche in altri comuni della provincia di Avellino e Salerno situati in prossimità dei Monti Picentini comprensorio Valle dell’Irno.
E’ inserita negli elenchi del Ministero Politiche Agricole e Forestali (Elenchi regionali e provinciali dei prodotti Agroalimentari Tradizionali della Regione Campania) dal DECRETO 8 settembre 1999, n.350, ed è tra i prodotti agroalimentari di riferimento per il comparto ortofrutticolo Regionale.
E a Montoro ha sede l’azienda “GB agricola”  a conduzione familiare, che pur evolvendo le tecniche antiche di coltivazione, mantiene intatte le caratteristiche di genuinità e qualità dei derivati agricoli e della Cipolla Ramata, di cui l’azienda è tra i principali  produttori e trasformatore. GB Agricola ha come obiettivo produzioni di qualità, nel rispetto di norme ambientali, nutrizionali, e salutistiche. ipiccy_image(32)Ma non basta:  all’azienda agricola si  affianca Casa Barbato,  agriturismo e agripizzeria, dove gli ospiti sono accolti in una spaziosa terrazza esterna o nell’ampia sala con  una parte degli arredi, per rimanere in tema “verde”,  in cartone pressato.
Pietanze e  pizze  base di cipolla ramata di cui fare scorpacciate,  costituiscono le principali portate di un variegato menù che comprende altri piatti (a base di ingredienti locali anche coltivati in azienda) di cucina contadina,  tipica e di gusto che vi conquisteranno e vi faranno ritornare volentieri, come è successo a me.
Non ho assaggiato le pizze, ma posso dire che mi sono veramente deliziata a pranzo in due diverse occasioni,  con le diverse proposte alla carta, che possono essere preparate anche da asporto. Casa BarbatoA cominciare,  il sostanzioso antipasto contadino, composto da varie degustazioni che cambiano secondo stagione: un bao (panino al vapore) con porcini e salsiccia, crocchè cacio e pepe, baccalà (unica concessione al mare!)   con fagioli di Volturara fave e cicorie, rape e patate, zucca marinata. Unica piccola delusione, nel bao ho percepito poco la presenza e il profumo dei porcini.
Per riprendermi ho ordinato (e potevano mancare???) gli anelli di cipolla fritti in pastella, letteralmente divorati, col rischio di scottarmi lingua e palato.
A Casa Barbato è irrinunciabile la “Genovese” il sugo a base di cipolle a lunga cottura, dolcissimo, con cui si condisce la pasta, tipicamente gli “ziti”, la mia richiesta specifica è che la porzione sia abbondante e non mi delude. 
Di gusto più semplice, gli gnocchi di patate  al ragù di faraona, degno di nota, il risotto con  crema di cipolla ramata di Montoro pecorino bagnolese e tarallo sugna e pepe.  Casa BarbatoTra i secondi le “trachiulelle” (costine di maiale alla brace), hanno stuzzicato le papille, quindi ho chiesto anche una parmigiana di cipolle… Che però non sono riuscita a mangiare perché ormai ero piena, quindi tutte e due le volte l’ho mangiata poi a casa.
Essendo presentata in barattolo è particolarmente adatta all’asporto (servizio che a Casa barbato trovate anche per altri piatti oltre che per le pizze). E posso aggiungere che già questa vale il viaggio!!!Casa BarbatoUna volta a casa, pochi secondi in microonde o qualche minuto nel forno caldo e vi ritrovare a gustare una golosità unica che vi farà pentire di averne preso un solo barattolo e non vi farà assolutamente rimpiangere “l’altra” parmigiana: gli strati di cipolla si alternano alla scamorza e sono ricoperti di sugo, in una fusione di gusti piacevolissima, da mangiare in purezza o magari su una bella fetta di pane cafone.
Da ricordare che per la cipolla ramata di Montoro è in corso il processo di candidatura a prodotto I.G.P. e che da poche settimane la Parmigiana di Cipolla ramata di Montoro è stata iscritta nell’elenco dei prodotti tipici enogastronomici campani.
E ovviamente da Casa Barbato non si va via senza aver acquistato almeno una bella treccia di cipolle, il sugo pronto alla genovese e altre bontà a base di cipolla,  oltre ad altri prodotti locali (vino, birre, formaggi). E se volete regalare cipolle e derivati ad amici lontani, potete fruire del comodo servizio di spedizione o acquistare online.Casa Barbato - GB AgricolaGB Agricola è anche fattoria didattica e  unica sede di Agrichef Academy, la scuola di formazione degli operatori agrituristici soci o futuri soci della rete degli Agriturismi Campagna Amica. 
E infine una curiosità: ai tempi degli egizi, si credeva che il forte odore delle cipolle  restituisse i respiro ai morti, nel medio evo erano usate come merce di scambio e già venivano indicate come rimedio medicamentoso e  come cura contro l ‘infertilità!      
qui altre foto.

Casa Barbato / Gb Agricola
Loc. Padula, Fraz. Preturo -  Montoro (AV)
Aperti dal martedì al venerdì a cena (agriturismo + agripizzeria) sabato a pranzo (solo l’agriturismo) - a cena (aperto agriturismo + agripizzeria)
domenica a pranzo (solo l’agriturismo) a cena (aperta solo l’agripizzeria)
Info e prenotazioni: 0825/1728592 ☎️ oppure 349/8600929 Whatsapp