giovedì 16 marzo 2017

Zippule, Crispeddi, Sfinci…. di riso!

DSC_2399Ma anche “Crispelle melati” o “uso Benedettino” …. questi dolcetti siciliani, sono conosciuti con vari nomi,  tutti indicano lo stesso dolce, delle deliziose crocchette di riso, arricchite da miele aromatizzato all’arancia e cannella nel catanese o semplicemente spolverizzate di zucchero al velo o rotolate nello zucchero semolato nel messinese.
Pare che abbiano origini nel catanese in un convento benedettino, nel XVI secolo, nate tipiche (della Sicilia orientale) per San Giuseppe, ormai si trovano tutto l’anno.
Le ricette tutte più o meno simili negli ingredienti (riso, latte, farina, scorza d’arancia, cannella) variano nelle proporzioni, come tanti dolci ogni famiglia ha la sua versione, pare comunque che il lievito in polvere o di birra, previsto in alcune ricette,  sia stato aggiunto in tempi più moderni.
La mia è una ricetta “della memoria” in quanto mi è stata data ormai tanti tanti anni fa, circa 35 più o meno, da amici catanesi, dove ero spesso per le vacanze estive: per loro erano le “Zippule di risu”….

Ingredienti:

250 g di riso (originario, quello per dolci…)
250 ml di latte
500 ml d’acqua
150 g di farina
8 g di lievito in polvere (mezza bustina)
un’arancia
miele, circa 200 g
cannella
sale
olio di semi di arachide (o se vi piace, strutto)
Unire latte, acqua e sale in una pentola, possibilmente a fondo spesso, quando è caldo buttare il riso, e lasciar cuocere fino a che il liquido è assorbito e il riso è cotto ma non sfatto,  circa 25 minuti; evitare di mescolare il riso per non farlo  attaccare al fondo.
Fuori dal fuoco unire la scorza d’arancia grattugiata, mescolare e lasciar raffreddare stendendo il riso su un vassoio.

DSC_2386 DSC_2389
Aggiungere quindi la farina setacciata col lievito, impastare e formare un panetto che lascerete riposare un paio d’ore, meglio se su un tagliere, poi con un tarocco o un coltello a lama lunga ricavare le crispelle che farete rotolare direttamente nella padella con l’olio caldo, facendo dorare bene a fuoco medio.

DSC_2393 DSC_2391

Lasciatele sgocciolare, quindi passarle su carta assorbente.
Spremere mezza arancia unire il succo al miele in una pentola e lasciar sciogliere, aggiungere la cannella, mescolare e versare le sfinci mescolando per ricoprirle bene, quindi sistemare sul piatto di portata e servirle calde, magari per una dolcissima colazione….

DSC_2395  DSC_2399

1 commento: