domenica 29 dicembre 2013

Girelle all’orzo

OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Simpatici da vedere, quasi “ipnotici”, con tutto il sapore dell’orzo, che non è spesso usato nei dolci, ma che regala quel piacevole caratteristico sapore, questi biscotti sono ideali da sgranocchiare da mattina a sera, sfiziosi in qualunque momento della giornata, si possono variare, sostituendo l’orzo con il più classico cacao amaro o caffè solubile.
Per avere un taglio migliore, è bene lasciare riposare i rotoli in frigo almeno un’ora, o magari prepararli il giorno prima, poi tagliarli  e  cuocerli.
Possono essere tra i dolcetti da inserire nelle  calze per l’ormai prossima Epifania!
Ecco dosi e ingredienti:
300 g di farina
150 g di burro
150 g di zucchero al velo
1 uovo medio
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
4 cucchiai di orzo solubile
1/2 cucchiaio di latte tiepido
sale
Nel mixer sabbiare il burro e la farina, quindi aggiungere lo zucchero al velo setacciato, il lievito e il sale,
Miscelare bene, unire l’uovo e lavorare non più di un paio di minuti.
Dividere in due parti uguali il panetto.
Sciogliere l’orzo col latte tiepido ed unirlo a una parte dell’impasto, lavorando brevemente fino ad averlo di colore omogeneo.
Mettere entrambi i panetti in frigo per i classici 30 minuti.
Trascorso il tempo, stendere separatamente  i due panetti ricavandone due rettangoli di 30x25 cm, quindi sovrapporli e arrotolarli per bene dal lato lungo.
Rimettere in frigo un’oretta, quindi tagliare a fettine di circa 5 mm.
OLYMPUS DIGITAL CAMERA  OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Sistemarle sulla placca rivestita con carta forno, un po’ distanziate, quindi cuocere a 180° 12/15 minuti.
OLYMPUS DIGITAL CAMERA            OLYMPUS DIGITAL CAMERA
OLYMPUS DIGITAL CAMERA

1 commento:

  1. Li faccio con il cacao, ma mai fatti con l'orzo, mi stai tentando ;)
    Buon Anno

    RispondiElimina