domenica 6 gennaio 2013

I “Pizzotti”

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Non sono altro che  biscottini – pizza, che ho regalato agli amici alla fine di una serata in… pizzeria!!!

Una serata particolare, in quanto è stata l’occasione per conoscere finalmente Teresa di Scatti Golosi,  e di Gennarino.org, uno dei primissimi e più conosciuti blog che Milady frequentava in tempi “non sospetti”.  Una bella serata,  alla pizzeria dai Fratelli Salvo a San Giorgio a Cremano, di cui vi ho già parlato in altre occasioni.

pi

Tornando ai biscotti, non ho inventato niente, ma solo messo in pratica gli insegnamenti della mia amica Claudia…

Per realizzarli,  ho scelto di usare la frolla viennese, ossia una variante della pasta frolla classica, a cui viene aggiunto un “tpt” di mandorle, vale a dire pari peso di mandorle e zucchero (a velo in questo caso) frullati insieme fino ad ottenerne farina.

Alcune ricette per la frolla viennese prevedono l’uso di soli albumi, io ho utilizzato anche i tuorli.

Glassa, colorante rosso, pasta di zucchero verde e granella di pistacchio hanno completato…l’opera! Pizza

Con lo stesso impasto  ho fatto anche gli “Smiles” , colorati con pennarelli alimentari, da regalare ai nipotozzi.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Ecco gli ingredienti per circa 20  “pizzette”, ma dipende dalla grandezza del tagliapasta usato:

140 g di burro

250 g di farina 00

125 g di zucchero semolato

50 g di mandorle spellate

50 g di zucchero al velo

1 uovo

1 tuorlo

1 cucchiaino di aroma agli agrumi

sale

per la glassa:

1 albume

qualche goccia di succo di limone

200 g o poco più di zucchero al velo setacciato

colorante rosso.

Granella di pistacchio Dry fruit

Frullare, fino a ridurre in farina, mandorle e zucchero al velo.

Mettere nel mixer insieme a tutti gli altri ingredienti per i biscotti e far andare un paio di minuti.

Appena si formano le briciole, spegnere, quindi mettere la pasta sul piano di lavoro, lavorarla brevemente fino a compattarla e metterla in frigo per i soliti trenta minuti

Stenderla quindi a uno spessore d 1/"2 cm e con un tagliapasta rotondo, ne ho usato uno di 8 cm di diametro, tagliare le “pizzette” .

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Per ricavare le fette, dividere in quattro ogni biscotto, quindi cuocere a 170° circa 10 minuti.

Intanto che poi si raffreddano, preparare la glassa, lavorando l’albume con lo zucchero al velo e il succo di limone, fino ad avere una crema liscia.

Lasciatene un terzo bianca, e aggiungete al  restante il colorante rosso, amalgamando bene.

20130102_173608  OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Una volta freddi i biscotti, spalmate la glassa rossa, fate asciugare, quindi con una piccola siringa lasciate cadere gocce irregolari di glassa bianca su ogni biscotto, per simulare la mozzarella.

Per la versione “Marinara”, spargere invece granella di pistacchio per simulare l’origano e  una goccia di glassa bianca per simulare l’aglio.

20130102_153950

Con la pasta di zucchero verde, formare le foglioline di basilico, facendo le nervature della foglia con la punta del coltello e sistemarle sulle “Margherita”

Una volta asciugati  bene, i vostri pizzotti sono pronti per essere confezionati.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA           OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA          OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Ringrazio la Pasticceria Volpe di Viale Colli Aminei, Napoli, per la fornitura di coloranti e pasta di zucchero.

Con questa ricetta partecipo al contest Tutti i biscotti che vuoi

banner 1

15 commenti:

  1. Milady sono simpaticissimi e ben fatti. Bravissima!!

    RispondiElimina
  2. Deliziosi, sfiziosi, bellissimi, buonissimi, fantastici ... devo aggiungere altro? :-D Baci.

    RispondiElimina
  3. Davvero carina come idea e soprattutto originale...peccato non esserci stata, ma questo è un periodaccio!
    baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. saresti potuta essere a pieno titolo nella banda dei blogger affamati!

      Elimina
  4. Che idea sfiziosa,complimenti!

    RispondiElimina
  5. Grazie dei tuoi biscotti e, sopratutto, della tua presenza. Irene non ha voluto mangiarli... spero arrivino integri a modena, altrimenti sarebbe davvero un peccato. A presto, e grazie ancora!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Teresa, è stato un vero piacere, peccato che non abbiamo chiacchierato molto. Un bacio a Irene!

      Elimina
  6. Ma che carini!!! e saranno sicuramente anche buoni! :-) Ciao...ti lascio un saluto ed un augurio di buon 2013

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Annaly, per gli auguri, che ricambio, e per la visita.

      Elimina
  7. certe volte basta solo un pizzico di fantasia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e già...e ne vengono fuori cose carine!

      Elimina
  8. très joli, bravo c'est le l'excellent travail
    bonne journée

    RispondiElimina