venerdì 25 novembre 2011

mare mare mare….

Foto1818 Oggi, si mangia di mare….
spaghetti con pannocchie (o cicale)
fritto di calamari (infarinati con un misto di farina di rimacinato di semola e di riso)
frittelle di alghe…
Cominciamo????????????
per il condimento degli spaghetti, per 3 bocche da sfamare abbiamo usato circa:
400 g di cicale (quelle che erano rimaste al pescivendolo, ma sono state sufficienti)
1 spicchio d’aglio
olio evo
un bicchiere di vino bianco
(e siccome c’erano, abbiamo aggiunto anche 3 teste di gamberoni per arricchire il gusto)
allora, si lavano le cicale, si fa un taglio dalla testa fino a circa metà con le forbici.
Si fa imbiondire l’aglio con l’olio, si aggiungono le cicale e le teste di gamberi, si fa insaporire, si sfuma col vino bianco, si copre e si porta a cottura, circa 10 minuti, eventualmente si aggiunge un mestolino d’acqua se il sugo dovesse asciugarsi troppo.
Foto1813
A fine cottura, quando tutto è diventato di un bel colore rosa, con un cucchiaio di legno si schiacciano per bene le teste di gamberi e si eliminano,quindi si prende qualche cicala, se ne ricava la polpa, si sbriciola e si aggiunge al sugo, mescolando.
Intanto avrete cotto la pasta, NOI  abbiamo usato spaghettoni di gragnano, che hanno necessitato dello stesso tempo di cottura del sugo, si cola, si condisce col sugo e si serve alle bocche da sfamare….
Foto1817
I calamari, sono stati puliti e tagliati ad anelli nel modo classico, e quindi, tutto ok…
Per le frittelle di alghe, che  noi, ci siamo procurate dal pescivendolo, visto che c’erano, abbiamo usato un po’ di lievito madre, aggiungendo farina e acqua a “occhio” fino ad ottenere una pastella piuttosto morbida, cui sono state aggiunte le alghe ben lavate e tagliuzzate a pezzetti con le forbici, sale quanto basta e una volta mescolato, lasciato lievitare.
Foto1814 le abbiamo fritte in olio di arachidi a piccole cucchiaiate e lasciate a perdere l’unto su carta paglia.
Foto1815 Foto1816
alla fine, sono state spolverate di sale e sistemate sul piatto di portata insieme ai calamari.
I pargoli per oggi sono stati sfamati….!!!
Foto1819

Nessun commento:

Posta un commento