venerdì 27 ottobre 2017

Setanera, il rosolio de “Il Giardino di Ginevra”, presentato alla Real Seteria e Colonia di San Leucio

Setanera”, un rosolio dal gusto finemente aromatico ed  elegante, morbido  e carezzevole come un drappo di seta che è da sempre sinonimo di classe e ricercatezza, entrambi preferiti dalle ladies, ma apprezzati anche dai gentleman, non solo nel dopocena in accompagnamento ai dolci, ma anche con un buon  cioccolato, o perché no, per un dolce momento  meditativo.
Setanera è prodotto con vino da vitigno Casavecchia  dalle origini incerte,  ma di provenienza casertana.
Per la sua creazione, e in omaggio al suo territorio, Anna Chiavazzo, maestra pasticciera, si è ispirata  alle sete prodotte durante il regno dei Borbone, nella fiorente Colonia Reale dell’Antico Setificio di San Leucio e la cui lavorazione si è protratta fino ai giorni nostri.
Del resto,  Anna nella sua pasticceria  Il Giardino di Ginevra di Casapulla (Ce), è impegnata costantemente con l’incoraggiare e sostenere materie prime e prodotti che identifichino e soddisfino territori e sapori  evocativi di quella memoria sensoriale cui è fortemente legata.
Il Setanera è stato presentato alla stampa il 20 ottobre scorso, dopo un esclusivo ed interessantissimo press tour con una guida esperta,  all'Antico Setificio  voluto proprioda Anna Chiavazzo.
 
Un tuffo nel tempo in cui venivano promulgati statuti e riconosciuti già pari diritti lavorativi tra uomini e donne,  nasceva la scuola dell’obbligo e ci si avviava verso la rivoluzione industriale proiettandosi nel futuro,  anche se la sovranità del re aveva comunque  i suoi risvolti negativi.
La visita alla fabbrica con gli imponenti macchinari (originali del tempo) ancora funzionanti, cosi come le testimonianze fotografiche alle pareti, o i drappi di seta esposti nei vari ambienti, rivelano un’epoca ricca di fascino ed un popolo operoso. 
Sorprendente e ricca di attrattive è la successiva visita gli appartamenti reali e benché non siano della stessa opulenza di quelli della vicina Reggia in quanto gli arredi originali sono andati persi nei secoli,  è innegabile il loro valore storico.
A seguire la conferenza stampa di presentazione del Setanera, alla presenza del sindaco di Casapulla Michele Sarogni e della madrina dell’evento Francesca Romana Barberini, nota giornalista gastronomica e conduttrice di programmi televisivi, e una degustazione di stuzzichini dolci e e salati di produzione del “Giardino di Ginevra”, con latticini “Il Casolare” di Alvignano e vini delle Cantine Chigi, da cui proviene il Casavecchia per la produzione del Setanera.    
                                       
La giornata è stata patrocinata dai Comuni  di Caserta e di Casapulla.
qui  l'album completo del tour
Il Giardino di Ginevra
Via Giacomo Stroffolini,31
81020 Casapulla (CE)
Tel. 08231703137
info@ilguardinodiginevra.com
www.ilgiardinodiginevra.com

Real Seteria e Colonia di S. Leucio
Via del Setificio, Caserta
www.sanleucionline.it                                                         

Nessun commento:

Posta un commento