Tre food (e una photo) blogger napoletane unite per le feste per augurarvi buone feste e i biscotti speziati al pisto.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Un post “natalizio”, sai che novità…

E invece può esserlo una novità, piccola piccola: Milady raccoglie l’invito di Federica, inopinabile Elfo “Mangio ergo sum”!  di La Gustoteca, da cui parte una mini staffetta natalizia, che passa a Daniela di All'assaggio che racconta con maestria emozioni, assaggi e sensazioni di viaggi e percorsi eno gastronomici, che la passa a Milady che vi propone i biscottini coi profumi di Natale,  e che la passa a sua volta a Teresa, photo blogger che ci racconterà il Natale attraverso il suo obiettivo…

Per Milady le “festività” di fine anno non sono mai state stimolanti, quest’anno lo sono ancora meno.

Niente traffico o code nei negozi, niente corsa ai regali, niente grandi abbuffate.

Saranno giorni di calma, lentezza e bilanci, in particolare di quest’anno, che per vari motivi, ha cambiato definitivamente la vita e  i pensieri di Milady.

Giorni ideali per dedicarsi alle nuove amicizie o  magari a un libro, o a totale dolce far niente: pigiamone, tazzona di cioccolata calda e biscotti speziati al pisto, che costituiscono gli unici regalini gourmet, che pochi eletti hanno ricevuto da Milady.

E’ la semplice  ricettina scelta da abbinare a questa staffetta, per augurare non solo un Buon Natale, per chi lo sente, ma anche e soprattutto, un augurio di “Buona Vita”, per tutti i giorni.

Perché, in fondo, tutti i giorni è Natale, tutti i giorni è festa, tutti i giorni si può essere più che apparire….

Per questi biscotti, vi occorre:

120 g di burro

100 g di zucchero

250 g di farina 0

1 uovo grande

1 pizzico di sale

50 g di nocciole tritate non troppo sottili.

2 g di ammoniaca per dolci

2 cucchiai di latte

1 cucchiaino di pisto

Il pisto è la miscela di spezie usata per aromatizzare alcuni dolci natalizi napoletani, in pratica una misto di cannella, noce moscata, chiodi di garofano, coriandolo, pepe bianco in proporzioni varie,in polvere,  venduta sfusa o in bustine, nei “coloniali” o nelle salumerie.

Le nocciole possono ottimamente essere sostituite con mandorle sgusciate e tritate non troppo sottili.

Sabbiare la farina col burro, unire il sale, lo zucchero, il pisto, l’ammoniaca sciolta nel latte, le nocciole tritate, l’uovo e lavorare come una comune frolla.

Stendere l’impasto a circa 4 mm e con gli stampini preferiti tagliare i biscotti che cuocerete in forno a 170° per una decina di minuti.

natale-immagini-palline

Commenti

  1. Una bella iniziativa questa della staffetta, ottimi i tuoi biscotti e i tuoi nuovi propositi di vita, condivido la tua voglia di spogliare le feste di tutto ciò che è il superfluo, il "commerciale". Il Natale non è una data, è qualcosa di più intimo. Auguri, con affetto.

    RispondiElimina
  2. Carissima Milady,una iniziativa che ripaga di tutto il lavoro svolto con passione,la ricetta di questi biscotti mi piace molto anche per l'aggiunta del pisto e poi sono deliziosi..!!ti auguro giorni sereni e tranquilli per queste feste come il tuo cuore desidera...un abbraccio...!!

    RispondiElimina

Posta un commento