domenica 21 dicembre 2014

Le ferratelle (un po’ ubriache!)

OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Non mi pare che le  Ferratelle siano un dolce tipico di Natale, ma potrei sbagliarmi.
Cosi, quando le ho riviste proposte sulla pagina  Facebook  del molino Caputo ne ho subito ripreso la ricetta,  diversa dall’altra che vi ho proposto qui.
Letto, copiato e fatto, mi sono messa subito in produzione.
Ho dimezzato le dosi, tranne che per il liquore (ma solo per la mia cronica distrazione), cosi mi sono ritrovata delle ferratelle un po’…ubriache! Con la lingua fuori
Ecco dunque la ricetta a dosi dimezzate, con cui ho ottenuto 10 ferratelle.
Per la preparazione ho fatto un copia / incolla.
1 uovo -
140 g di Farina Caputo Blu -
70 g di zucchero -
20 ml di latte -
15 ml di liquore  (io all’anice )
50 ml di olio d'olivaOLYMPUS DIGITAL CAMERA         PREPARAZIONE: "Sbattete le uova con lo zucchero in una ciotola, sino a quando otterrete una spuma soffice e biancastra, dopodiché incorporate il latte a filo, l’olio, la farina setacciata e il liquore, uno dopo l'altro. Mescolate bene, in modo da amalgamare tutti gli ingredienti. Fate scaldare l’apposito ferro, ungetelo d’olio e versateci al centro un mestolo di pastella. Fate cuocere la prima ferratella per 40 secondi, dopodiché giratela e fatela cuocere anche dall’altro lato. Una volta pronta, trasferitela su un piatto e procedete subito a farne un’altra"
Per mia esperienza comunque 40 secondi di cottura sono troppi, si deve almeno dimezzare, secondo le indicazioni che vi ho dato nel post precedente che vi ho linkato in apertura.
Com un po' di pratica le ferratelle saranno perfette.
Ottime con una confettura di pesche e lavanda o con la classica crema alle nocciole o di ricotta, ma anche al “naturale”…..

2 commenti:

  1. Ubriache o no sempre ottime le ferratelle:)

    RispondiElimina
  2. Auguri di un sereno Natale a te e alla tua famiglia!!!! Buone Feste!!!!

    RispondiElimina