lunedì 24 marzo 2014

Torta all’arancia

DSC_0082

Una torta golosa, con tutto il profumo e il gusto delle arance: ne ho disponibile una certa quantità,  gentile omaggio della mia amica Giovanna.

Oltre le solite spremute, una buona scorta di aroma all'arancia, o il gelo di arance, o la marmellata, per esempio, ne ho fatto anche una torta.

Per la ricetta mi sono ispirata ad una ricetta presente sul  Cucchiaio d’argento, un ricettario ormai classico, molto in voga negli anni scorsi, ma sempre molto attuale.

Pubblicato per la prima volta negli anni ‘50, fu il primo ricettario che tenesse conto dell'evoluzione dei tempi e quindi delle esigenze del mondo femminile.

Scritto a più mani da diversi cuochi è una raccolta completa di ricette più o meno facili.

Ma veniamo alla torta, la cui base frolla, usata per questa torta è consigliata per le torte alla frutta fresca o creme.

Inoltre, considerato che la cottura del fondo non è risultata uniforme, nonostante abbia seguito tempi di cottura e gradi consigliati, potrebbe essere utile cuocere il fondo in bianco una decina di minuti, ma regolatevi secondo il vostro forno.

per circa 6/8 persone:

Ingredienti

100 g di burro morbido

75 g di zucchero

1 uovo

200 g di farina 00

50 g di fecola

sale

per il ripieno:

3 uova

120 g di burro

150 g di zucchero

1 arancia non trattata.

Cominciare a preparare la base: in una terrina lavorare a crema il burro morbido con lo zucchero e il sale, aggiungere l’uovo e incorporarlo.

Versare la farina setacciata con la fecola, farla assorbire e completare velocemente la lavorazione sul tavolo, quando l’impasto è compatto, dividerlo in 4 pezzi e sovrapporli, schiacciandoli: ripetere questo passaggio x 3 volte.

Formare il panetto che lascerete riposare in frigo un’oretta, io  ho steso direttamente l’impasto nella teglia (24 cm) imburrata e messo in frigo a riposare.

Al momento di preparare la torta, lavare e spazzolare bene l’arancia, grattugiare la scorza e spremerla, tenendo il succo.

Fondere il burro e lasciarlo raffreddare.

In una terrina sgusciare le uova intere e batterle con lo zucchero, aggiungere il burro fuso, amalgamare, quindi unire la scorza e il succo d’arancia e mescolare bene.

Versare il composto nella teglia imburrata, e cuocere a forno moderato (170°) per circa 35/40 minuti.

Lasciar raffreddare completamente prima di sformare sul piatto di portata.

DSC_0091

E qui, eccola in bella vista, per la colazione, insieme ai Taralli dolci e una crostatina alla confettura di albicocche  fatta con la pasta avanzata: Enjoy! Manda un bacio

DSC_0103

5 commenti:

  1. A che ora si fa colazione da Milady?

    RispondiElimina
  2. e meno male che non è bella eh? Mah! Vengo con Daniela a che ora?
    :*
    Cla

    RispondiElimina
  3. Ragazze, per voi ogni ora è buona...vi aspetto!

    RispondiElimina
  4. adoro i dolci all'arancia, prendere volentieri una fetta

    RispondiElimina
  5. Se uno ha la fortuna di aver a disposizione delle buone arance genuine ti verrebbe voglia di farne di tutti i colori!! :-) Quel manuale storico ce l'ho anch'io complimenti perché sembra deliziosa!! :-*
    Pippi

    RispondiElimina