giovedì 6 giugno 2013

Filetti di orata al cartoccio

OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Un classico, gustoso secondo e saporito, con tutto il sapore del mare, col cartoccio cotto alla piastra anziché al forno.
per 2 filetti:
2 cucchiaini di pane grattugiato+
1 ciuffetto di prezzemolo
sale
5 olive nere
4/5 pomodorini al naturale Corbarì
1 cucchiaio  di vino bianco
1 cucchiaio di acqua di governo dei pomodorini
1 cucchiaio d’olio evo Dante
1/2 porro
Spezzettare le olive, tritare il prezzemolo, unire il pangrattato, e salare leggermente.
Afferrare sottilmente la parte bianca del porro e ricavatene degli anelli.
P4200311
Spezzettare i pomodorini.
In una ciotolina fare un emulsione con l’olio,  il vino e l’acqua di governo dei Corbarì.
Su un foglio di alluminio, formare un “letto” con gli anelli di porro, quindi mettere i filetti di orata.
Spargere il composto di  pangrattato, i Corbarì e irrorare con l’emulsione.
20130420_122320  20130420_123244
Chiudere il cartoccio, e farlo cuocere su una piastra calda, mettendo il coperchio, per circa 10 minuti.
Al momento di servire, mettere il cartoccio sul piatto da portata e servire, aprendo il cartoccio a tavola, irrorare ancora con un filo d’olio evo.
Attenzione, sarete investiti dai meravigliosi profumi che si sprigionano….
OLYMPUS DIGITAL CAMERA

6 commenti:

  1. Cercavo una simile ricetta, un filetto ricco di gusto e sapore, ti ringrazio di cuore, un caro saluto.
    Gianni B.

    RispondiElimina
  2. brava!!!!!!!!!!semplice e gustoso.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e anche veloce, senza aspettare che il forno si scaldi!

      Elimina
  3. che buona l'orata! Fatta così poi....troppo buona!

    RispondiElimina