domenica 16 dicembre 2012

Gnocchi di castagne, dolci!

PC156052

La “mia” ricetta per gli  gnocchi di castagne, ve l’ho già proposta in questo, post.

La particolarità, questa volta è data dal fatto che volendo conservarne una parte,  ho usato la tecnica  della “sbianchitura”:  dopo averli preparati, li ho sbollentati pochi secondi in acqua bollente, scolati, lasciati asciugare bene su un tovagliolo pulito e poi congelati.

Gli gnocchi, ma  la tecnica vale anche per la pasta fresca, manterranno intatti consistenza e gusto, ottimo motivo per farne buone quantità quando avete molto tempo a diposizione e poi congelare.

Sia in caso di gnocchi che di pasta, meglio congelare prima il prodotto disteso su un vassoio, quindi sistemare nel sacchetto e stivare, sennò rischiate di trovarvi poi con la mappazza!

 Qui trovate maggiori informazioni in merito.

Al momento dell’uso, basta cuocere poi la pasta o gli gnocchi ancora congelati, in acqua bollente, come d’abitudine.

20121101_120115  20121101_124636

Volendo qualcosa di sfizioso per cena, per il condimento degli gnocchi, ho usato una spolverata di zucchero misto a cannella, burro fuso e una grattugiata di cioccolato fondente.

Poi….slurp!!!

PC156050

Nessun commento:

Posta un commento