martedì 5 agosto 2014

torta alle mandorle

DSC_1972
Spesso consumate secche o  più raramente fresche, di mandorle le  protagoniste di questo dolce, ce ne sono di vari tipi ma si suddividono principalmente in dolci o amare.
Queste ultime, possono essere velenose, e vengono consumate in minima quantità mescolate alle dolci per rafforzarne l’aroma nella produzione di dolci e comunque solo previa cottura.
Le mandorle amare, non vanno confuse con le armelline, quelle che sono nei noccioli di pesche e albicocche.
Sono molto nutrienti e possono essere conservate molto tempo senza perdere le loro proprietà.
Ottime quelle siciliane di Avola o le pugliesi.
Ma veniamo alla ricetta di questa torta morbida e mandorlosa, adatta a colazione o a merenda e di semplice esecuzione.
Un consiglio: per tritare le mandorle senza che diventino oleose, passatele una decina di minuti nel congelatore.
Ingredienti:
150 g farina 00
50 g di mandorle (spellate) ridotte in farina.
180 g di zucchero
1 uovo
1 yogurt bianco
1 o 2 gocce di essenza di mandorle (o 1 mandorla amare tritata con le altre)
50 ml latte mandorle
25 ml olio
mandorle a lamelle per rifinire.
Setacciare il lievito con la farina e miscelarvi la farina di mandorle.
Lavorare a spuma l’uovo con lo zucchero, unire l’essenza di mandorle, lo yogurt, l’olio e incorporare il tutto.
Aggiungere la miscela di farine, amalgamare e completare col latte di mandorle, lavorando finché sia tutto omogeneo.
Versare nello stampo imburrato o nei pirottini, quindi decorare con le mandorle a lamelle.
Cuocere a 170° circa 30  /35 minuti per la torta, circa 15/ 20 per le tortine, regolandovi secondo la potenza del vostro forno e la prova stecchino.
Raffreddare prima di sformare.
DSC_1978

1 commento:

  1. Ottima questa torta: soffice e profumata :)
    Le mandorle mi piacciono tantissimo e le ho sempre in casa, proverò questa torta.
    Buon fine settimana.

    RispondiElimina