mercoledì 28 maggio 2014

Crostata con frangipane e ciliegie alla lavanda

OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Stiamo ormai nel pieno periodo delle ciliegie, frutto  che ha circa 3000 anni.
Composte dall’80% di acqua, contengono vitamina A e C, potassio, fosforo magnesio e altri nutrienti, tra cui i flavonoidi, utili contro i radicali liberi, hanno inoltre proprietà diuretiche e disintossicanti il tutto con un apporto calorico di circa 60 calorie per 100 g.
Per la mia crostata  ho usato ciliegie di Bracigliano, dal caratteristico colore rosso cupo e piuttosto dolci.
Ecco la ricetta:
Per la frolla (ne ho poi usato la metà)
125 g di farina integrale
125 g di farina 0
80 g di strutto
1 uovo
100 g di zucchero al velo
per la crema frangipane:
80 g di burro ammorbidito
100 g di zucchero
100 g di farina di mandorle
2 uova
Per il ripieno:
250 g di ciliegie
1 cucchiaio di burro
1 cucchiaio di zucchero
1 pizzico raso di fiori di lavanda (meglio bio)triturati
Lavorare la frolla come d’abitudine, impastando insieme gli ingredienti e lasciarla riposare al fresco la classica mezz’ora o più.
Intanto snocciolare le ciliegie, raccogliendo il succo nel tegame che userete per la cottura.
Aggiungete le ciliegie, il burro, lo zucchero e i fiori di lavanda finemente tritati e lasciate cuocere a fuoco lento una decina di minuti, mescolando ogni tanto,quindi spegnere e lasciar raffreddare.
In una ciotola lavorare a crema burro e zucchero, aggiungere l’uovo intero, incorporare bene e unire la farina di mandorle, amalgamando fino ad avere una crema.
Ungere una tortiera bassa da 24 cm, se preferite usare tutta la sfoglia, per una crostata più grande  raddoppiare le dosi del ripieno, usando poi una teglia più grande.
20140525_162604   20140525_162716
Stendere la frolla a mezzo cm  di spessore e rivestire la teglia, eliminando l’eccesso, versare metà della crema frangipane poi mettere le ciliegie, livellare e finire con la restante frangipane.
Cuocere a 170° circa 40 minuti.
Lasciar raffreddare prima di sformarla sul piatto di portata.
OLYMPUS DIGITAL CAMERA
di seguito altre ricette in cui si utilizzano i fiori di lavanda:
biscotti alla lavanda
pesche glassate alla lavanda
confettura di pesche gialle ai fiori di lavanda

5 commenti:

  1. Ecco, io prenderei prorio questa fettina qui .-) .... frolla integrale e ciliege ... un accostamento irresistibile!!!!
    Ciao, a presto ....

    RispondiElimina
  2. Lavanda con ciliegie e frangipane? Nooooo...deve essere un sogno :)
    Milady, mi sa che le copio l'ingrediente segreto ;)

    RispondiElimina
  3. Troppo golosa, questa crostata. Complimenti.

    RispondiElimina
  4. premetto che mi piace la lavanda, manco a dirlo le ciliegie e la frangipane, non potrò mai più usare quegli adorabili ciuriddi picchì, sia me marito che me figghia, mi dissero una volta, che i miei biscotti alla lavanda sapevano di detersivo :( che ci rimasi maleeee
    :*
    Cla

    RispondiElimina
  5. Interessante l'uso dei fiori di lavanda e chissà che gusto particolare avrà assunto questa crostata!

    RispondiElimina