lunedì 28 aprile 2014

Si diffonde il virus a Pozzuoli e raddoppia la sua contaminazione. Parte la seconda edizione di “Dalle Parole ai Piatti. Quando la politica serve… a tavola!”

INVITO Dalle Parole ai Piatti - 2014

Al via "Dalle parole ai piatti. Quando la politica serve... a tavola!", il contest gastronomico si ripete e mercoledì 30 aprile 2014 dalle ore 10:00 vedrà impegnati 5 studenti dell'IPSAR "L. Petronio" di Pozzuoli sfidarsi per 4 percorsi formativi da tenersi presso ristoranti prestigiosi. I giovani cuochi emersi da una dura selezione tenutasi all’interno dell’Istituto Alberghiero presenteranno le loro creazioni allo Chef Stellato Paolo Barrale del noto ristorante Marennà de I Feudi di San Gregorio.

Il format del contest, sebbene abbia alle spalle una sola edizione, è ormai ben noto. Cinque finalisti si presenteranno di fronte alla giuria che vede tra i suoi componenti lo chef Paolo Barrale e la nota giornalista enogastronomica Laura Gambacorta.

Il tema da seguire è il rispetto della tradizione dove il bilanciamento e l’armonia devono prevalere e devono essere accompagnati da due ingredienti fondamentali: estro e creatività.
Gli studenti avranno a disposizione un ‘paniere ricco’ di prodotti uguale per tutti composto da ortaggi e verdure di stagione, pomodorini di Corbara,  olio extravergine di oliva, varie tipologie di sale tra cui il sale di Maldon, diversi formati di pasta, alici tipiche di Pozzuoli e cozze. Altri ingredienti da usare verranno scelti dalla professoressa Elisabetta Cioffi dell’IPSAR che cura la funzione strumentale, i rapporti con il territorio e l’alternanza scuola lavoro e stage.

Nella presente edizione il virus si diffonde e i consiglieri che abbracciano questa iniziativa sono ora sei! Ciò che più entusiasma è il fatto che il virus appartenga ad un ceppo molto potente e difficile da disinnescare. Cosa ancor più eccezionale è che i consiglieri dell’Assemblea Puteolana appartengono a diverse bandiere politiche, a dimostrazione che quando le iniziative sono rivolte al bene e al futuro dei giovani non vi sono barriere partitiche che tengano.

Il concorso offre agli studenti dell’IPSAR l’opportunità di migliorare la conoscenza dello scenario in cui operano, con lo scopo di aiutarli a maturare scelte consapevoli e di incoraggiarli anche a valutare nuovi percorsi formativi. È questa una risposta concreta ai bisogni del territorio e dei giovani che si affacciano al mondo del lavoro e si può affermare senza ombra di dubbio che questa opportunità offrirà uno scenario stellato a chi vincerà questa competizione.

 

Ufficio Stampa
Antonio Gnassi
+39 347 5822285
antonio.gnassi@gmail.com

1 commento:

  1. cose, cose, cose incredibili!
    grazie per i tuoi reportage biddazza
    :*
    Cla

    RispondiElimina