lunedì 17 marzo 2014

maccheroni al ferretto e ceci neri del Fortore

DSC_0003

Originari del centro-sud Italia, i ceci neri,  erano ampiamente coltivati, considerati i bassi costi di produzione e i lunghi tempi di conservazione.

Ideali per sostituire  la mancanza di proteine animali, erano  particolarmente destinati anche alle donne in gravidanza e in allattamento, essendo ricchi di ferro.

Perduta ogni traccia della sua coltivazione e del suo utilizzo nella cucina mediterranea, da qualche anno sono molte  le aziende che recuperano, producono e promuovono i ceci neri.

Come i ceci bianchi, sono ricchi di fibre e magnesio e utili contro il colesterolo cattivo.

Simili a piccoli sassolini, hanno una sottile buccia nera, l’ interno è di colore bianco-giallo, sono piuttosto gustosi e possono essere preparati in diversi modi.

Hanno bisogno di 48 ore di ammollo e circa 3 ore di cottura, ma resteranno comunque “al dente”.

E non lasciatevi spaventare dai tempi: in fondo una volta messi a bagno potete svolgere normalmente i vostri impegni, senza…disturbarli…loro, i ceci, non se ne accorgeranno.OcchiolinoOLYMPUS DIGITAL CAMERA

Questi che ho usato per la mia ricetta sono Ceci neri del Fortore, presidio Slow Food, acquistati a Leguminosa.

Per la cottura ho seguito i consigli del veditore: a bagno per almeno 48 ore, in acqua tiepida, cambiata un paio di volte e sostituita sempre con altra acqua tiepida, cottura a partire da acqua fredda, salarli solo oltre metà cottura.

Insieme ai ceci ho aggiunto una cipolla piccola, un paio di foglie di alloro e del sedano e cotto circa 2 ore e mezzo, a fuoco basso, salando alla fine.

Per la pasta, trovate i maccarruni oppure i fusilli oppure, con lo stesso impasto, una volta steso, potete ricavare le lagane, delle tagliatelle un po’ più grossolane: a voi la scelta.

Una volta pronti  i ceci, avendone cotto  una certa quantità ne ho messi un po’ da parte per altre preparazioni, quindi, nei restanti, ho aggiunto la pasta e portato a cottura.

Ho servito accompagnando con un filo d’olio extravergine.

DSC_0007

1 commento:

  1. Ceci neri? Ma sai che non li conoscevo? Non importa il procedimento lungo per la cottura, importa che facciano bene e che si possa ottenere un'ottima minestra come questa :)

    RispondiElimina