venerdì 21 giugno 2013

Mattonella di riso alle albicocche "Pellecchielle" glassate al rosmarino.

P6213333
Questa ricetta nasce per la partecipazione al contest indetto da La Cucina Italiana in collaborazione con Curtiriso, che ringrazio per la fornitura a sorpresa ricevuta.
logo_curti_riso
Tema del contest: una ricetta estiva, attenta all’ambiente, cucinata con prodotti di qualità stagionali, buona da mangiare, bella da vedere e da fotografare.
Ed ecco  questa Mattonella di riso, un dolce, aromatico e profumato, in cui ho impiegato l’albicocca “Pellecchiella”, che tra gli oltre 40 tipi di albicocche coltivate nel territorio dei paesi vesuviani,  è la più diffusa, fin dal secolo scorso, quando era conosciuta anche col nome “crisommola”, nome rimasto nel dialetto corrente.
Di forma piccola e ovale, particolarmente dolce e succosa si raccoglie a partire da metà maggio ed è ottima da consumare fresca o trasformata in sciroppi, succhi o  confetture o come complemento di dolci.
20130621_080009
Purtroppo negli ultimi anni le coltivazioni di “Pellecchiella” rischiano di essere abbandonate, in quanto sopraffatte da produzioni di minor pregio e costo, a causa di speculazioni di mercato.
Si sta lavorando affinché le albicocche vesuviane diventino  presidio Slow food.
Ingredienti
170 g di riso arborio Curtiriso
350 ml di latte
150 ml di acqua
50 g di zucchero
sale
10 g di burro
2 cucchiai di liquore all’amaretto
6 g gelatina in fogli
60 ml di panna
500 g di albicocche “Pellecchielle”
60 g di amido
50 g di zucchero
1 rametto di rosmarino
20 g di burro
2  + 1 cucchiai di liquore all'amaretto amaretto
Olio di semi di mais per lo stampo
Mettere a bagno la gelatina in acqua fredda.
Miscelare latte zucchero, amaretto,  sale e burro e mettere in una pentola, portare a bollore, unire il riso, far cuocere circa 15/ 20 minuti.
Spegnere, mescolare e unire la gelatina facendola sciogliere, quindi far raffreddare.
Intanto preparare le albicocche: sbucciarle e tagliarle a dadi, mettere in un tegame largo il burro, scaldare col rametto di rosmarino, e unire le albicocche, spolverizzare con l'amido facendolo sciogliere. Aggiungere lo zucchero, mescolando far caramellare pochi minuti, unire l'amaretto, far sfumare e spegnere.
20130621_081748
Mettere le albicocche in un colino su un recipiente per raccoglierne il sugo.
20130621_095636
Semi montare la panna e unirla al riso freddo, poi delicatamente aggiungere le albicocche da cui avrete eliminato il rametto di rosmarino (tenerne una cucchiaiata da parte per la decorazione finale)
20130621_105957
Ungere lo stampo (o gli stampini monoporzione) scelto per la preparazione con olio di semi, quindi versare il composto di riso e albicocche livellando bene.
Passare in frigo almeno 3 ore, quindi sformare sul piatto di portata e nappare col sugo tenuto da parte, diluito col restante cucchiaio di amaretto.
P6213321

14 commenti:

  1. Brava mi piace questa ricetta.un abbraccio a te.

    RispondiElimina
  2. che golosa questa ricetta...prendo nota!

    RispondiElimina
  3. Ottima questa mattonella, colorata e profumata :)
    Buon fine settimana

    RispondiElimina
  4. Che bella ricetta, bravissima e auguri per il contest!!

    RispondiElimina
  5. une recette originale et superbe c'est très joli visuellement et ça m'a l'air vraiment délicieux.
    bonne soirée

    RispondiElimina
  6. Che bell'aspetto ha! Non ho mai preparato un dolce con il riso, non so perché ma non riesco ad immaginarlo dolce, anche se in molti dicono sia buono! Dovrò provare?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prova Drop...puoi anche usare delle pesche se non hai a disposizione le albicocche!

      Elimina
  7. Bellssima ricetta Milady, complimenti davvero e in bocca al lupo per il contest!

    RispondiElimina