venerdì 15 febbraio 2013

Crostata di crema “cotta“ e amarene

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Con la lingua fuori Crema e amarene un binomio più che vincente… e se siete proprio in vena di coccole, accompagnate questa golosa crostata con un po’ di panna montata, farete felice anche il vostro colesterolo!

Per la pasta frolla ho usato la ricetta che troverete cliccando qui, ma va bene qualunque frolla o brisè.

per il ripieno:

3 uova

90 g di zucchero

150 ml di latte

150 ml di panna

1 cucchiaino di estratto di vaniglia

amarene sciroppate,  meglio se home made

Preparate il guscio di pastafrolla: stendete sottile la frolla e rivestite una teglia da 22 cm, imburrata, quindi bucatela con la forchetta e passate circa 15 minuti in frigo.

Mettete nella teglia un foglio di carta forno e riempite di fagioli secchi, o riso.

In alternativa, sul foglio di carta forno sistemate un’altra teglia di misura leggermente inferiore e infornate circa 15 minuti a 180, togliere i fagioli o la teglia e lasciar cuocere ancora 10  minuti.

20130202_154934   20130202_161512

Intanto rompere le uova in una terrina, unire  lo zucchero, il latte, la panna e la vaniglia e con una frusta o un frullino amalgamare bene,  riprendere la teglia,  versare la crema e infornare x una ventina di minuti.

Dopo circa 15 minuti, controllate la crema, se comincia a rassodare è il momenti di affondarci le amarene, in questo modo eviteranno di finire sul fondo della crostata,

Cuocere ancora circa 10 minuti, fino a completo rassodamento della crema,  sfornare e far raffreddare bene prima di sformare.

P2026958   OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Servire accompagnando, volendo,  con panna montata.

4 commenti:

  1. La prendo volentieri con panna e poi per fare il confronto anche senza :))
    Che torta.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tu si che te ne intendi, Daniela... il confronto ci vuole!

      Elimina
  2. Ειδικά με την σαντιγύ θα είναι πολυ γευστική! Εξαιρετική!

    RispondiElimina