lunedì 16 aprile 2012

il chapati (versione di Milady!)


E' il tradizionale pane indiano, somigliante alla nostra piadina.
Può  essere abbinato piacevolmente ad affettati e va gustato caldo.
In questa versione, è fatto con un misto di farina bianca e farina integrale, ma può essere fatto anche solo con farina bianca o con l'aggiunta di farina di ceci o di farro o con l'aggiunta di spezie all'impasto.
Per 5 chapati
100 g farina  petra1
100 g farina  petra 9
1 cucchiaino di sale
circa 250 ml di acqua tiepida.
lavorare tutto insieme fino ad avere un impasto omogeneo e morbido, ma non appiccicoso, eventualmente non unite subito tutta l'acqua, ma solo se occorre, infatti potrebbe servirne di meno.
Coprire con un telo umido e lasciar riposare 30 - 40 minuti.
Dividere l'impasto in palline di circa 80 g e spianarle sottilmente.

Ora scaldare bene una piastra liscia o una padella antiaderente a fondo spesso, mettere un chapati e cuocere a fuoco medio finchè è appena dorato, quindi girarlo e cuocere ancora.
Noterete che il disco di pasta si gonfierà.
In alternativa, si scalda il disco di pasta circa 60 secondi, poi  si gira e si cuoce ancora circa 25 secondi, poi con un paio di pinze si finisce la cottura direttamente sulla fiamma.

Via via che sono pronti si sistemano su un piatto coprendoli con un tovagliolo per tenerli caldi.

14 commenti:

  1. Ottima soluzione...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. veloce e adatta anche con qualcosa di dolce, almeno per me!

      Elimina
  2. con lo conoscevo, c'è sempre da imparare, baci

    RispondiElimina
  3. che buono sembra così inviatente ^-^ bravissima!

    RispondiElimina
  4. Allora io ieri sera ho fatto questi ''chapati'' senza sapere il vero nome!!!!
    Quando li posterò, spero mi dirai il tuo parere!

    Sono veramente buoni e veloci da fare. A presto ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. certo, Mira! buoni, veloci e stuzzicanti...a presto.

      Elimina
  5. Dev'essere proprio buono! Io adoro il pane, di qualsiasi tipo!!!

    RispondiElimina
  6. è soprattutto sfizioso oltre che veloce!
    Ciao Belinda.

    RispondiElimina
  7. Ma che brava! Sai che non ci avevo mai pensato di farli a casa?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eppure sono semplicissimi..prova Laura, prova!

      Elimina