giovedì 10 settembre 2015

al Tempio di Nettuno di Pozzuoli “Una Dea nel Tempio”

_DSC0213 (Copia)

L’ 8 settembre scorso le rovine del  Tempio di Nettuno (resti di un complesso termale realizzato nel II sec. d.C. ed utilizzato fino al IV sec. d.C.)  di Pozzuoli sono state  il palcoscenico affascinante, tra mito e leggenda, per una bella serata settembrina in cui assaporare pizze e tante altre bontà che offre il territorio dei Campi Flegrei. L’evento intitolato “Una Dea nel Tempio” è stato ideato dal maestro pizzaiolo Ciro Coccia, patron della pizzeria La Dea bendata di Pozzuoli, e dalla giornalista Laura Gambacorta e rientra nell’ambito della X edizione di Malazè.

_DSC0190 (Copia) _DSC0259 (Copia)

Spettacolari giochi di luce e videomapping in 3D proiettato sulle pareti del tempio a cura di Okotek, hanno reso unica l’ambientazione.

_DSC0225 (Copia) _DSC0234 (Copia)

_DSC0230 (Copia)   _DSC0232 (Copia)

20150908_201342 _DSC0220 (Copia)

Tante montanare e margherite da Ciro Coccia e lo staff de La Dea bendata, sfiziosi  cuoppi di alici fritte, verdurine e arancini di gamberi  dallo chef del Tuna restaurant di Bacoli, Rino Pellegrino.

_DSC0211 (Copia) _DSC0209 (Copia)

_DSC0253 (Copia) _DSC0262 (Copia)

Mini “marenne”con formaggi e salumi, con crostini e pani flegrei, selezionati da Raffaele Scamardella dell’Enoprosciutteria omonima di Arco Felice mentre dolci e gelati sono stati offerti fratelli Vincenzo e Roberto Mennella di Torre del Greco: immancabile la famosa ciambella alla nocciola.

_DSC0217 (Copia) _DSC0252 (Copia)

_DSC0255 (Copia) _DSC0256 (Copia)

Particolarmente ricca anche la sezione del beverage che accanto all’acqua Ferrarelle ha visto i vini delle Cantine Di Criscio di Quarto, i liquori dell’Antica Distilleria Petrone e i cocktail molecolari di Francesco D’Alena, barman e patron delle Officine Nautilus di Varcaturo.

qui tutte le foto della serata.

Nessun commento:

Posta un commento