mercoledì 11 giugno 2014

Coast to Coast: Da Punta Campanella alle Axidie

DSC_2200 (Copia) (2)cliccare sulle foto per ingrandirle

Marina di Stabia, porto turistico di Castellammare di Stabia (Na), inaugurato circa 5 anni fa e diventato da subito punto di riferimento per il turismo dell’alta società nel Mediterraneo, con i suoi 900 posti barca e  tutti i servizi ad essi collegati.

Nell’ambito del programma By Tourist, a cui è collegato il contest Coast to Coast,  da Marina di Stabia, a bordo di un lussuoso gozzo, si parte per l’escursione in  Costiera Sorrentina  nel versante del Golfo di Napoli, verso l’area  Marina Protetta di “Punta Campanella”.

20140511_104707   DSC_0039 (Copia)

La giornata  splendida e soleggiata invita a respirare a pieni polmoni,  a bordo siamo accolti da personale cortese e professionale, guardare la costa dal mare è emozionante.

Man mano che si va avanti con la navigazione e si arriva nell’area protetta, ci si sente privilegiati: scoprire e ammirare le risorse biologiche, le specie floristiche, l’interesse storico e archeologico della costa con resti dell’epoca romana e le numerose torri di avvistamento di epoca saracena e la bellezza paesaggistica è un toccasana per lo spirito e la mente.

DSC_0004 (Copia)   DSC_0033 (Copia) (2)

DSC_0058 (Copia) (2)   DSC_0022 (Copia)  

DSC_0032_a (Copia)   DSC_0013 (Copia)

Al ritorno, è ormai ora di pranzo e si pensa invece al nutrimento del corpo: si  getta l’ancora al Resort “Le Axidie”:  vederlo dal mare, incastonato nella baia di Marina di Equa come un gioiellino, è sorprendente.

DSC_0066 (Copia)   DSC_0075 (Copia)

L’accoglienza è quella cordiale di sempre, la  struttura offre occasioni di relax e  svago adatte a tutte le età: piscina, centro benessere, spiaggia attrezzata, campi da tennis e calcetto,  animazione….

Il Ristorante “Punta Scutolo” di cui vi ho parlato tante volte nei post dedicati ai corsi di pasticceria è la nostra meta:  sulla bella terrazza con vista sul golfo di Napoli, nella pineta prospiciente la spiaggia attrezzata, di cui i bambini hanno goduto appieno, tutto è pronto per ricevere il nutrito  gruppo By Tourist.

Lo chef  resident, Giacomo De Simone, coadiuvato dal suo staff interpreta la cucina mediterranea, privilegiando la territorialità degli ingredienti,  con prodotti del pescato locale o dall’orto del Resort.

Un’elegante proposta con una serie di amouse bouche  tra cruditè  e prelibatezze apre il pranzo: gambero crudo sedano e zucca, crocchetta di pomodoro e spinacino in osmosi d'olio battuto di calamaro con ceci, (il mitico!) gambero 2012 ovvero con fonduta di provolone del monaco e broccolo friariello:

PicMonkey Collagex

E trattandosi di Coast to Coast in collaborazione con Pasta leonessa non poteva mancare lo Spaghettone, proposto con sconcigli e pomodoro secco, seguito da palamita porchettato con asparagi piselli e riduzione di astice.

Una tipica delizia al limone della costiera, chiude  la  proposta di Giacomo De Simone,  ampiamente apprezzata dai componenti del gruppo, in maggioranza provenienti da Paesi Europei e Usa.

Per loro,   la nostra Campania, la nostra ospitalità, la briosità dei nostri sapori,  hanno costituito una piacevole scoperta.

qui potete leggere un altro post in merito, mentre   qui potete   vedere altre foto della giornata.

2 commenti:

  1. Il gambero 2012 mi manca :-)speriamo che lo Chef c'è lo proponga al prossimo corso :-)
    Bellissimo post, foto fantastiche!!!

    RispondiElimina
  2. maaaa, canciasti travagghiu ;)
    *
    Cla
    piesse: se ti serve un aiuto, ti porto la borsa :D

    RispondiElimina