venerdì 11 aprile 2014

Un uovo di cioccolato per i nostri amici a 4 zampe…

DSC_1503 (Copia)

Sorrento - Se lo zar Alessandro III di Russia faceva preparare i famosi manufatti a forma di uova dal gioielliere Fabergé, come dono di Pasqua per la moglie Maria Fyodorovna, l'Associazione Amici degli Animali Sorrento ha chiesto a quattro Maestri Pasticceri di realizzare altrettante uova di cioccolato da mettere in vendita. Il ricavato andrà a quattro associazioni che si interessano di cani e gatti abbandonati. Così, chi vorrà collaborare a questa raccolta fondi e vorrà tentare di aggiudicarsi un uovo di Pasqua d'autore, potrà acquistare un biglietto, al costo di 10 euro. La dolce riffa animalista è collegata all'estrazione del lotto di sabato 19 aprile. I biglietti sono in vendita: a Sorrento, presso il Bar Syrenuse, dove ci sarà un uovo realizzato da Sal De Riso. A Napoli, presso il ristorante Donnanna, in via Posillipo 16, troverete quello creato dal maestro pasticcere Giuseppe Manilia. Mentre a Montesarchio, presso pasticceria Stella Ricci, ci sarà la bontà di cioccolato di Stella Ricci. A San Giorgio a Cremano, presso la pasticceria di Sabatino Sirica, troverete la creazione di Sirica. Il ricavato sarà consegnato, a fine aprile, alla presenza del Garante degli animali, Stella Cervasio, e dei responsabili delle quattro associazioni, presso il ristorante Donnanna di Napoli. Si aiuteranno: Il Rifugio di Charlie, di Acerra, che tra l'altro ha lo fratto, e dove vivono 40 cani educati da esperti cinofili; l'Associazione Aima di Rossella Labarbera; la Lega Pro Animali di Castel Volturno e l'associazione sorrentina “Amici Animali”, coordinata da Desiree Ioviero.

Nessun commento:

Posta un commento