lunedì 9 dicembre 2013

La menzogna sta nelle cose non fotografate.

mostra

Inaugurata  sabato scorso, presso la Biblioteca Nazionale di Napoli, la mostra fotografica dedicata al progetto voluto da Enzo Coccia, volto a insegnare il mestiere e quindi offrire possibilità di lavoro alle detenute del carcere femminile di Pozzuoli.1466235_10201637688196667_414589856_nPer il secondo anno consecutivo, infatti, Enzo Coccia all’interno del penitenziario, ha tenuto un corso per pizzaiole, grazie al quale le detenute possono avere avere maggiore speranza per il futuro.
Niente impasto, o basilico o pomodori in primo piano, dunque, ma momenti di impegno, trasporto, divagazioni ed emozioni diventati oggetto del racconto che viene fuori  dagli scatti dell'obiettivo di Gilda Valenza, a cogliere lo spirito di un progetto di volontariato cui hanno collaborato molte persone, reso anche fattibile dalla collaborazione di Adriana Intilla, funzionario della struttura carceraria.

Nel corso della presentazione degustazione delle pizze fritte di Enzo Coccia e taglio finale della torta offerta da Sabatino Sirica.

P1016481

Nessun commento:

Posta un commento