martedì 10 luglio 2012

OLEIFICI MATALUNI, DIPENDENTI A LEZIONE DI SICUREZZA SUL LAVORO

Oleifici Mataluni

É tempo di tornare tra i banchi di scuola per i lavoratori degli Oleifici Mataluni di Montesarchio (Benevento), che partecipano al piano formativo “SI.PR.OL - Sicurezza nella Produzione Olearia”, finanziato da Fondimpresa.

Niente matematica o geografia, dunque, per i dipendenti del complesso agroindustriale oleario sannita che dovranno confrontarsi con una materia altrettanto seria: la sicurezza sul posto di lavoro.

Obiettivo del progetto, diffondere la cultura della sicurezza all’interno dell’azienda, migliorare le condizioni di lavoro e ridurre il rischio di infortuni, prestando attenzione alla propria salute e a quella dei colleghi, affinché non diventi solo un’attività occasionale ma aiuti a prevedere potenziali pericoli.

Inoltre, verranno approfondite anche le norme di igiene e tutela della salute che devono essere adottate per prevenire eventuali incidenti sul lavoro e proteggersi da malattie professionali.

Il programma è strutturato in oltre 30 azioni didattiche, ciascuna delle quali è dedicata ad un’area aziendale, con le relative specificità e caratteristiche. Le attività del progetto, distribuite nell’arco di circa 8 mesi, termineranno a gennaio 2013 e coinvolgeranno 115 dipendenti che avranno la possibilità di intraprendere un percorso di formazione specialistica, nell’ambito delle diverse misure di tutela per la salute e la sicurezza.

Nei luoghi nei quali si presta la propria attività lavorativa - spiega Vincenzo Mataluni, Amministratore Delegato Oleifici Mataluni - è fondamentale rispettare adeguati comportamenti, guidati da un ricco patrimonio di conoscenze e competenze in riferimento alla salvaguardia della propria salute. Tutto ciò, infatti, contribuisce a creare un ambiente di lavoro sicuro e privo di rischi, nell’ottica di un’impresa sana e sostenibile”.

Gli Oleifici Mataluni, da sempre impegnati in prima linea per tutelare la salute dei dipendenti, grazie al supporto di Fondimpresa hanno costantemente investito in materia di sicurezza e prevenzione, tanto da dotarsi anche di un’infermeria interna per le visite del medico competente e da introdurre numerosi strumenti per ridurre la soglia di rischio.

Basti pensare che, allo stato attuale, in azienda sono presenti diversi delegati incaricati di sovrintendere e monitorare il lavoro quotidiano: il responsabile esterno, nominato dal datore di lavoro per valutare i rischi, attuare le misure necessarie, curare la formazione e l’informazione ai nuovi e vecchi dipendenti; il responsabile di gestione interna che, insieme a varie figure delegate e dislocate in ogni reparto, sorveglia il lavoro e provvede a far rispettare le norme previste; i responsabili dei lavoratori per la sicurezza; gli addetti al primo soccorso e alle misure antincendio, che periodicamente ricevono aggiornamenti sulla materia; il responsabile per l’antinfortunistica (utilizzo di guanti, elmetti, imbracature e abbigliamento specifico in base alla mansione).

Nessun commento:

Posta un commento