martedì 8 maggio 2012

Molino e Pastificio Cav. Giuseppe d’Apuzzo: una Pasta con oltre 150 anni di storia

brand

Quando si parla di pasta, ormai sapete già che Milady ha una spiccata predilezione per la pasta artigianale e in particolare per la pasta di Gragnano.

Oggi vi parlo di una pasta speciale, la cui affascinante storia e tradizione risale al 1848, anno in cui Raffaele d’Apuzzo fonda un Molino e Pastificio, iniziando una produzione artigianale in quel di Gragnano,  famosa Città della Pasta, e, col marchio PASTA D’APUZZO, si guadagnerà la medaglia d’oro alla mostra di Parigi nel 1878.

Ai primi del ‘900, l’ultimo dei quattro figli di Raffaele, il Cav. Giuseppe d’Apuzzo poté realizzare la prima vera Industria Della  Pasta, e nell’epoca del rinnovamento imprenditoriale, trasferì l’attività nella zona industriale di Castellammare di Stabia, quasi in riva al mare, realizzando il primo pastificio automatico a vapore d’Italia, ricevendo nel 1912 la medaglia d’oro dalla camera di commercio,  l’iscrizione al libro d’oro d’Italia per l’industria e il commercio,e diventando fornitore ufficiale della Casa Reale e del Regio Esercito.

Per varie vicende, il pastificio chiuderà nel 1963.

Oggi, con lo stesso entusiasmo del bisnonno Giuseppe, il pronipote Fabio D’apuzzo, riprende l’attività a Castellammare di Stabia, facendone rivivere la nobile tradizione,  mantenendo inalterata l’alta qualità del prodotto e riproponendola nel mondo.

Sono tanti i formati di pasta prodotti, con semola di grano duro trafilata in bronzo e lenta essiccazione: dai classici paccheri, fettuccine, linguine, pennette rigate, ai più innovativi, come ad esempio gli spaghetti Stabia,

Foto2441

particolarissimi spaghetti rigati, i maccheroni Pompei, sfiziosi maccheroni quadrati, o i triangolari maccheroni Ischia, o ancora i paccheri (ondulati) Capri.

Non mancano piccoli formati, come anellini e tubetti, tutti in accattivante packaging.

Per conoscere la produzione completa della d’Apuzzo Factory, v’invito a visitare il loro sito: www.pastificiodapuzzo.com., dove troverete anche la storia completa del pastificio, e dove potete chiedere tutte le informazioni in merito a questo prodotto che v’invito a provare."

Foto2450

Quanto prima vi proporrò una bella ricetta con la Pasta Cav. Giuseppe d’Apuzzo! Piatto

Nessun commento:

Posta un commento