domenica 18 marzo 2012

ovi in cassettine di pane

Questa ricetta, adatta ad un pasto leggero, è un piccolo riadattamento di una ricetta tratta dal “Trattato di Cucina Teorico Pratica” di Ippolito Cavalcanti, di cui vi ho già parlato  in questo post.
Foto2375
E’ un modo simpatico di servire delle semplici uova strapazzate e accompagnando con la classica insalata, o altro contorno di verdure,  diventa un piatto unico, adattissimo anche  ai giorni "di magro"
Il Duca, consiglia di friggere il pane in abbondante strutto, NOI, usando dei panini da circa 60g, 1 a persona,  anziché formare le cassettine da fette di pane, ci siamo limitate a spennellare appena  di burro fuso il pane e tostarlo in forno, usando  quantità minime di condimento per la cottura delle uova.
Vi occorrono;
panini da circa 60, 1 per persona,
uova, in pari quantità dei panini
circa 10 g di burro per uovo
2/3 cucchiai di latte per ogni uovo
Ecco cosa come ci indica di procedere Don Ippolito… Le sue ricette erano per 24 persone, voi regolatevi secondo i vostri bisogni!
Prendi de’ pagnottini di pane, ne farai 24 fette, ma spesse, le vuoterai,formandone tanti scatolini, li friggerai con strutto ben bollente; frattanto porrai in una casseruola once sei di butiro (l’odierno burro!), ed il battuto di numero 20 ovi, porrai la casseruola sulla fornella e con mescola di legno volterai, ci porrai ancora mezza caraffa di fior di latte, del pepe, e moverai sempre la casseruola, quando vedi che tutto siasi addensato come un pan- grattato, ne riempirai quelle cassettine, e così le servirai.
NOI, abbiamo proceduto cosi:
Abbiamo preso i panini, tagliato la parte superiore, come se fosse il coperchio, svuotati della mollica lasciando un po’ di bordo, spennellato con burro fuso,  e messo in forno caldo pochi minuti a tostare.
Foto2370
Mettere nella padella, il burro, appena è sciolto unire le uova precedentemente sbattute, mescolando col cucchiaio di legno, quando comincia ad addensare unire il latte, mescolare ancora un po’, lasciando comunque una certa cremosità, mettere nei panini, coprire col “coperchio” e servire.
Foto2371 Foto2372
Volendo, al posto del burro si può usare olio evo, al posto del latte panna da cucina, per dare maggiore cremosità, in fondo sono uova strapazzate, poi dipende dal vostro grado di….dieta!
Come avrete notato nella ricetta non è presente il sale, e la mancanza non l’abbiamo avvertita, ma considerate che lo strutto, in uso all’epoca, è abbastanza marcato di sapore…
Buon appetito!!!

8 commenti:

  1. Sembrano veramente appetitosi!!!!

    RispondiElimina
  2. soldinodicacio19 marzo 2012 10:21

    Simpaticamente gustosi! magari , per renderli ancor più saporosi , all'uovo strapazzato , ci aggiungo dei piccoli tocchetti di pancetta rosolata!!embè se ci dobbiamo far del male...facciamocelo per bene!poi ti farò sapere....

    RispondiElimina
  3. Ciao, sono Licia, scusa se invado un tuo post,ma volevo informarti che ho aperto un blog tutto mio, ecco il link,http://fragole-e-panna.blogspot.it/ mi piacerebbe se tu passassi a salutarmi, Baci

    RispondiElimina
  4. che bell'idea sono sfiziosissimi...brava!!1

    RispondiElimina
  5. ciao,bel blog complimenti!!..Mi sono iscritto ai tuoi lettori così ti seguirò sempre perchè il tuo blog è molto interessante.
    Se vuoi passa a visitare anche il mio blog.
    http://ricettedimundo.blogspot.it/
    Lascia un commento oppure iscriviti ai lettori fissi per sapere che sei passata..
    Ciao e a presto

    RispondiElimina
  6. Idea spettacolare, grazie della ricetta!!

    RispondiElimina
  7. Aless, grazie, Merito di Cavalcanti!

    RispondiElimina