martedì 1 novembre 2011

Sweetly Axidie 2011: Il corso col Maestro Pasticciere Paolo Sacchetti

Si è chiusa in bellezza la rassegna Sweetly Axidie 2011, con il corso tenuto dal Maestro Pasticciere Paolo Sacchetti, di Prato, di cui vi ho già accennato in questo post.
PA290005
Membro della prestigiosa Accademia  Nazionale Maestri Pasticcieri Italiani, e Vice Presidente della stessa, pasticciere dall’età di 16 anni,  il Maestro non ci ha risparmiato tecniche e segreti, confermando la sua travolgente simpatia, la sua disponibilità a rispondere alle mille domande e  il suo  stile  inconfondibile,  con dolci raffinati e mai banali, di grande semplicità esecutiva, alcuni dei quali si rifanno ai dolci “della nonna” ma con rivisitazione sorprendentemente attuale.
Il corso è cominciato in… dolcezza (!) con l’assaggio del “pan Giulebbe”, parente del classico panettone, dalla superficie mandorlata e molto soffice e profumato, con fichi e noci, gentilmente offerto dal maestro per la pausa di metà mattina.
PA290009
Paolo Sacchetti, da vero esperto e grande appassionato di Alta Pasticceria, fa tesoro delle lezioni dei Maestri Pasticcieri del passato, con particolare attenzione al periodo medievale,  ne recupera le loro ricette, coniugandole con gusto e sapienza con le tendenze moderne, sempre con  cura  per la qualità degli ingredienti, e grande  attenzione alle tendenze salutistiche dei nostri giorni.
Tra gli altri, infatti ci ha proposto la rivisitazione di un antico dolce medievale, il “Pan di Caffè”, dalla cremosa consistenza budinosa, dal tenue sentore di  caffè contrastato dalla presenza di scorzette di arancia candite,  a dispetto del nome che farebbe pensare invece a un dolce secco,  e la  cui  ricetta è tratta dal ricettario di Francesca Posio, ultima discendente di una nobile famiglia pratese, i “buonamici” e la cui unica semplice decorazione è costituita da una nuvola di zucchero   al velo
PA290035 PA290045 PA290059 PA290061
Abbiamo anche potuto vedere la realizzazione di un particolare “ Plum Cake alle Carote”, il cui ingrediente principale è una rigorosissima “C” aspirata, (che il  maestro, da buon Toscanaccio, ha in generosa simpatica dotazione), quindi, dicevamo, un “Plum hake alle Harote”  rigorosamente vegetariano e salutista, ma nel contempo gustoso e molto particolare, per la presenza di farina di “Harote” e “hatote candite”… Niente di complicato, ma esecuzione semplice e risultato finale molto gradevole.
PA290047PA290048 PA290096PA290095
Un’altro dolce che abbiamo potuto gustare, è il “Piacere alla vaniglia e cioccolato”, declinato nella versione semifreddo e nella versione dolce al cucchiaio, composto da vellutate mousse al cioccolato e vaniglia, tra due dischi di biscuit joconde imbevuto di liquore all’arancio e rifinitura di zucchero caramellato, la cui croccantezza dava un piacevole contrasto all’assaggio.
PA290066 PA290070
Come fuori programma, infine, il dolce “Pont Neuf”, un particolare quanto delicato soufflè, composto da pasta bignè e crema pasticciera lavorati insieme,  una ricetta del Maitre  pâtissier Gaston Lenôtre,  innovatore dell’Alta Pasticceria francese.
PA290102
La bella giornata, si è conclusa tra i saluti di rito e un arrivederci alla prossima edizione di Sweetly Axidie, di cui avrete certamente notizia a tempo debito!
Per chi si trovasse nei dintorni di Prato,  la Pasticceria – Caffè  “Nuovo Mondo” del Maestro Paolo Sacchetti, dove lavora con la moglie Edy, è sulla centralissima  Via  Garibaldi di Prato.

4 commenti:

  1. Quel plumcake alle carote mi ispira parecchio!
    Peccato dover aspettare il prossimo anno per i nuovi corsi, ma sicuramente saranno all'altezza di quelli precedenti. Nel frattempo speriamo che ci siano altre occasioni per tenersi impegnate ;-) buona giornata :-)

    RispondiElimina
  2. Dani, sicuramente, tenersi impegnate è importante, di corsi ce ne saranno ancora, seguendomi ne avrai notizia. il plum cake....chi vivrà vedrà!
    Grazie per la visita

    RispondiElimina
  3. Ciao Milady!! Ti tieni sempre impegnata a quanto vedo. Il pan di caffè ha un aspetto fantastico e il semifreddo al cioccolato e vaniglia, mamma mia quanto sarò stato buono. Mi terrò sintonizzata perchè potrei pure farmela una passeggiata per partecipare al prossimo corso. Ciao!!!

    RispondiElimina
  4. Muffins: sarà un piacere averti tra noi, peccato che bisogna aspettare la primavera...
    a presto comunque!

    RispondiElimina