giovedì 1 marzo 2018

Ravioli dolci con ricotta ai due cioccolati.

DSC_1153Una frolla dalle proporzioni e la lavorazione non classiche per questi ravioli dolci, ma  non eccessivamente e che sono adattissimi per la colazione o la merenda.
Il ripieno di ricotta e cioccolato li rende golosi, si possono fare sia fritti, come questi nella foto di apertura (non assorbono molto olio) che al forno, ottenendo un prodotto più leggero ma non meno gustoso.
La ricetta mi è stata data da un collega con cui chiacchieravo di ravioli dolci ma anche col pomodoro, un piatto di antica tradizione che vi proporrò.
Per questi ravioli ho variato minimamente la ricetta: ho usato farina 0 anziché 00, zucchero muscovado (anziché zucchero di canna come previsto) che ha reso più scuro il colore della pasta e avendo in casa avanzi di cioccolato al latte e fondente li ho uniti entrambi alla crema di ricotta (anziché usare solo fondente).
Ecco cosa occorre:
2 uova
100 g di zucchero di canna
50 g di burro morbido
mezzo bicchiere di succo d’arancia
400 g di farina 00
1 cucchiaino di lievito in polvere
sale
ripieno:
250 g di ricotta (ben sgocciolata)
80 g di cioccolato
2 cucchiai di zucchero al velo
Zucchero al velo per lo spolvero finale
olio di semi (se volete friggerli)
In una terrina montare le uova con lo zucchero, mescolarvi  il succo d’arancia, quindi incorporare il burro ammorbidito.
Setacciare la farina col lievito, aggiungere un pizzico di sale e unire il tutto al composto di uova, appena possibile lavorare il tutto a mano, formare il panetto e lasciarlo riposare al fresco una mezz’oretta.
Intanto setacciare la ricotta, unire lo zucchero al velo e il cioccolato spezzettato.
Stendere la pasta non sottilissima, tagliare i ravioli col l’apposito attrezzo e su ognuno mettere una cucchiaino di ripieno, bagnare leggermente i bordi e chiudere facendo aderire bene.
A questo punto se volete friggerli, scaldate abbondate olio di semi in una pentola a bordi alti e friggete pochi ravioli alla volta, lasciandolo poi sgocciolare prima di spolverarli di zucchero al velo.
La cottura al forno va fatta invece a 180° per circa 20 minuti, completando anche in questo caso con la spolverata di zucchero al velo.
DSC_1159 DSC_1139

2 commenti:

  1. I tuoi colleghi chiacchierano bene. questi ravioli sono da assaggiare !! Un bacio cara !

    RispondiElimina