giovedì 12 gennaio 2017

Fantasia di Arance… (1)

DSC_0509 DSC_9857

Ma quanto sono buone le arance candite? Che siano solo le “scorzette”, semplicemente rotolate nello zucchero o tuffate nel cioccolato fondente, o che siano le fette con la polpa, in versione semplice o anch’esse “vestite” di cioccolato, rappresentano non solo un dopo pasto gradevole ma anche un momento di dolcezza in qualsiasi momento della giornata, al pari o più di una caramella e in più fatte in casa, a patto di avere a disposizione arance dalla buccia assolutamente non trattate.
Un’ottima idea anche per un regalino dolce in qualunque momento e in più le scorze d’arance che in genere si buttano, diventano una prelibatezza senza eguali.
Eccovi dunque le mie versioni, con canditura alquanto semplificata, per questa “Fantasia” di arance.DSC_9865Per le scorzette:
La scorza di 5/6 belle arance
1 litro acqua
350 g zucchero
1 cucchianino di  glucosio o miele
200 g di cioccolato fondente al 70%
oppure zucchero semolato

Una volta lavate e spazzolate bene sotto acqua corrente le arance, potete fare la classsica spremuta o ricavare direttamente le scorzette tagliando le bucce a striscioline, quindi per  “pre trattare” le bucce ci sono due alternative: 1) lasciarle a bagno in acqua 3 giorni, cambiando l’acqua mattina e sera oppure se volete procedere subito, farle bollire alcuni minuti, immergendole in acqua fredda da 1 a tre volte, dipende se vi piace o meno il retrogusto amarognolo dell’albedo, la parte bianca.
Ora preparare lo sciroppo mescolando in una pentola a fondo spesso e bordi alti acqua e zucchero, a ebollizione si aggiunge il glucosio o il miele (non necessario, ma serve a lasciare morbide poi le scorzette) e le scorzette ben sgocciolate e  leggermente strizzate.
Portare a ebollizione e lasciar bollire circa 15 minuti, quindi spegnere e lasciar raffreddare.
Ripetere la bollitura per altri 15 minuti, quindi lasciare raffreddare lasciando il tutto in pentola anche tutta la notte, procedere a una terza e ultima bollitura, e sgocciolare le scorze lasciandole asciugare sulla carta forno.
Volendole solo con lo zucchero quando sono ancora un po’ umide si rotolano nello zucchero semolato e si completa poi l’asciugatura.
Per il cioccolato fondente invece io mi regolo spezzettandolo e facendone sciogliere la metà a fuoco dolcissimo, in un pentolino a fondo spesso mescolando per non farlo bruciare, fuori dal fuoco aggiungo il restante cioccolato  e mescolo fino ad avere tutto il cioccolato fuso e liscio, quindi si immergono le scorzette asciutte a metà (o se preferite anche interamente) si lascia rapprendere il cioccolato, lasciandole sempre su carta forno.
qui trovate una versione più veloce ma ugualmente buona.

DSC_9768Per le arance a fette al cioccolato:
2/3 arance
zucchero
acqua
glucosio
cioccolato fondente
sale a chicchi grossi
Dopo aver lavato e spazzolato bene le arance, si tagliano a fettine sottili e si lasciano bollire in un tegame largo da una a tre volte, partendo da acqua fredda: anche qui, come per le scorzette, dipende se vi piace o meno il retrogusto amaro.
Una volta sgocciolate, si pesano e si calcola pari peso di acqua e zucchero, ad esempio, mezzo chilo di arance, mezzo chilo di zucchero, mezzo litro d’acqua, è consigliabile una pentola a bordi alti e abbastanza larga da contenere le arance in un solo strato.
Si continua l’ebollizione per 10 minuti a fuoco medio mescolando ogni tanto delicatamente e si spegne, quindi si procede come per le scorzette, ossia si lascia raffreddare il tutto, si rifà bollire 10 minuti e si lascia raffreddare e riposare tutta la notte al fresco, quindi si procede a un’ultima bollitura di circa  30 minuti, mescolando spesso delicatamente.
Si sgocciolano e si lasciano asciugare almeno una giornata o una notte sulla carta forno, quindi si fonde il cocciolato come per le scorzette e si immergono le fette a metà, completando ogni fetta con qualche granello di sale grosso, tipo quello bianco di Cipro che ho usato io o fior di sale…

DSC_9858 DSC_9862
Sia le scorzette che le fette di arancia si conservano bene in un contenitore di vetro, lo sciroppo può essere usato come bagna per dolci o anche per addolcire tisane.
A breve una Fantasia di Arance… 2!

2 commenti:

  1. Le scorzette mi piacciono molto, ma quelle fettine con cioccolato e sale le trovo irresistibili! Le provo :)
    Grazie!!!!

    RispondiElimina
  2. belle e buone... da assaggiare ! mi raccomando conservamene qualche fettina...!!

    RispondiElimina