domenica 11 gennaio 2015

Ravioli Dolci con Fichi caramellati al Peperoncino e crema inglese al Ficotto.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Un dolce un po’ fuori le righe, un insieme di gusti che si fondono bene tra di loro: l’amaro del cacao,  la dolcezza dei fichi rosa di Pisticci caramellati, il piccante del peperoncino, il particolare gusto del Ficotto, un elisir ottenuto dalla concentrazione del succo dei fichi rosa di Pisticci.

Per la verità il fico al peperoncino non era previsto, pensavo di usare quelli caramellati semplici. Ma nell’assaggiarli, una volta aperto il barattolo, la nota piccante peraltro piacevole che mi ha sorpreso mi ha indotto a  pensare che qualcosa non andasse… invece  guardando bene l’etichetta era tutto regolare, avevo dei Fichi caramellati al peperoncino (che hanno dato una raffinata  vivacità alla ricettuzza)!

Ficotto e Fico rosa al peperoncino, sono prodotti artigianalmente dell’Azienda lucana  Terravecchia  di cui vi ho già accennato nella ricetta dello Zabaione con Uva Rosa di Pisticci, non contengono additivi e si sposano deliziosamente anche con preparazioni salate, di carne, con formaggi, frutta o gelati….

Io, che preferisco i dolci, ho quindi pensato a questi ravioli dolci, che vi invito a provare.

Per la pasta:

70 g di farina 00

15 g di cacao amaro

1 cucchiaio raso di zucchero

1 uovo

Per il ripieno:

2 fichi caramellati al peperoncino

100 g di ricotta cremosa

20 g di zucchero

1 cucchiaio di crema di latte

1 biscotto secco polverizzato

Per la crema inglese

1 tuorlo

25 g di zucchero 120 ml di latte

1 cucchiaio di Ficotto.

Mandorle a lamelle (o nocciole o noci)

Setacciare insieme farina e cacao, mescolare lo zucchero e unire l’uovo, quindi impastare normalmente, quindi lasciar riposare la pasta.

In una ciotola lavorare la ricotta con lo zucchero e la crema di latte, unire i fichi tagliuzzati, una cucchiaiata di mandorle sminuzzate (o se preferite noci o nocciole) e il biscotto sbriciolato, che assorbirà l’umidità della ricotta.

Passare a preparare la crema inglese: scaldare il latte, lavorare il tuorlo con lo zucchero in un pentolino, unire il latte a filo e a fuoco basissimo o a bagnomaria, ma sempre mescolando col cucchiaio di legno, portare a 80°, o controllare quando la crema vela il cucchiaio senza farla bollire, quindi travasarla in una ciotola, aromatizzare col Ficotto e lasciar intiepidire.

Stendere la pasta in una sfoglia sottile, a questo punto potete ritagliare dei quadrati da farcire con un po’ di ripieno e piegare poi a triangolo, premendo bene sui bordi, oppure potete formare due larghe strisce di pasta, su di una ponete mucchietti di ripieno, coprite con l’altra sfoglia, fate uscire l’aria e ritagliate dei quadrati o dei cerchi, premendo bene sui bordi.

Cuocere in acqua bollente poco salata i ravioli, e scolateli,lasciate intiepidire appena e decorate con le lamelle di mandorle (io non l’ho fatto ma vi consiglio di tostarle prima) accompagnateli con la crema inglese al Ficotto.

Volendo, potete friggere i ravioli, e servirli ben caldi, sempre accompagnati con la crema: possono costituire un goloso dolce fritto del prossimo carnevale!

OLYMPUS DIGITAL CAMERA           OLYMPUS DIGITAL CAMERA

“Con questo post partecipo al Giveaway di Terravecchia e Scatti Golosi “A me piace Ficotto”

3 commenti:

  1. Caspita.........sono rimasta senza parole!
    Stratosferici!!!!!!

    RispondiElimina
  2. Molto golosi! Mai pensato di cuocere i tortelli dolci in acqua :)

    RispondiElimina
  3. Sai che ti dico? Che ne assaggerei uno (ma anche due) più che volentieri! :)

    RispondiElimina