mercoledì 25 giugno 2014

Il classico plum cacke, anche con riciclo di carote centrifugate…

DSC_1464
Si, lo so, è un periodo che mi sto dedicando alle torte asciutte in tante varianti, plum cake compresi.
Ma sono “inzuppose” e coccolose, veloci da fare, di sicura riuscita e piacciono sempre.
Questo che propongo oggi, con pochissimi semplici ingredienti, senza aromi aggiunti, è  il classico, burroso dolce da colazione o da merenda.
Questa ricetta, trovata in rete sulla pagina  fb delle farine Caputo, non prevede neanche l’aggiunta di uvette e canditi, quindi è l’ideale per coloro che non li amano.
Ma, se poco prima vi siete fatti un bel centrifugato di carote,  che in questi giorni ci sta più che bene, dopo averne bevuto il succo, non buttate via quello che resta nella centrifuga: aggiungetelo, come ho fatto io, all’impasto avrete un cake alla carota e non avrete buttato niente.
In foto le due versioni: quello semplice, secondo la ricetta originale e quello alla carota.
Ecco gli ingredienti, riportati cosi come sono nella pagina dove ho trovato la ricetta:
250 farina 00 (ho usato la Caputo Blu)
250 zucchero
170 burro morbido
4 uova
75 g latte
Mia aggiunta: gli avanzi delle carote centrifugate (erano 5 medie)
Setacciare farina e lievito e tenere da parte (la ricetta originale prevede l’uso di una bustina intera di lievito).
Lavorare il burro e lo zucchero fino ad ottenere una crema, quindi aggiungere le uova e amalgamate.
Il composto non sarà completamente omogeneo, ma va bene cosi.
Aggiungere il latte e poi  la farina, mescolare giusto il tempo di far assorbire la parte liquida, tenendo presente che la massa non risulterà liscia ma  resterà un po’ granulosa, a questo punto, volendo aggiungere le carote e amalgamare.
Mettere nello stampo poco imburrato e cuocere a 160° per circa 40 minuti, quindi sformare una volta raffreddato.
Volendo, completare con la classica spolverizzata di zucchero al velo.
DSC_1457   FILE0247

Nessun commento:

Posta un commento