lunedì 31 marzo 2014

Presentati i risultati del progetto DERFRAM

PicMonkey Collageg

cliccare sulle foto per ingrandirle

Presentati venerdì 28 marzo alla Masseria Giòsole di Capua (Ce) i risultati finali del progetto DERFRAM, partito nel novembre 2010, grazie alle ricerche effettuate nell’ambito del Programma di Sviluppo Rurale (PSR) della Regione Campania e attuate da Università del Molise e CNR.

Il progetto ha visto coinvolti diversi enti di ricerca, tra cui il Dipartimento Agricoltura, ambiente e alimenti dell'Università degli studi del Molise, l'Istituto per i sistemi agricoli e forestali del Mediterraneo di Ercolano e l'Istituto di Scienze dell'Alimentazione di Avellino nonché cinque aziende agricole campane (quattro della provincia di Caserta e una della provincia di Salerno), i contatti stampa sono stati curati dalla giornalista Laura Gambacorta.DSC_0196La Giòsole, masseria storica dove il rispetto dell’ambiente e l’eco sostenibilità sono palpabili,  quale  azienda capofila del progetto,  è stata, unitamente alle scuole,  tra le sedi delle attività preposte all’attuazione del programma, con compiti di:

- sperimentazione agronomica con l’impiego di agenti di lotta biologica,

- sviluppo dei prodotti per ottenere derivati con minori livelli di zuccheri aggiunti e maggiori livelli di frutta,  senza l’impiego di additivi chimici,  particolare attenzione è stata posta all’assenza da contaminazione da funghi e micotossine, tra cui la patulina, una tossina che attacca in particolare mele, ma anche albicocche o pesche, mentre ne sono esclusi gli agrumi.

- studi territoriali per le proprietà dei suoli e riduzione dell’impatto ambientale,

- attività didattiche e di divulgazione, il tutto  relativamente allo sviluppo e produzione di succhi e derivati dalla frutta con rigorose caratteristiche di genuinità, partendo dalla lotta integrata per la produzione della frutta stessa, alla filiera breve, per la lavorazione e la trasformazione della materia prima.PicMonkey CollagebIn mattinata, ospiti dell’azienda, gli alunni del 2° Circolo Didattico Capua per attività didattiche e merenda all’aperto con i prodotti Giòsole, e un concorso, che ha visto coinvolti gli studenti degli Istituti alberghieri di Caserta e provincia, che hanno realizzato cocktail a base di succhi di frutta e/o  minima gradazione alcoolica.

PicMonkey Collagec

Sono stati premiati:

premio migliore decorazione - Federica Iavarone (IPSSART CESA)

1° classificato concorso – Carla Pagliaro (ISIS G. MARCONI VAIRANO)

2° classificato concorso – Giulia Valery (ISIS GALILEO FERRARIS CASERTA)

La giuria era presieduta da Michele Pagliuca, vice fiduciario AIBES zona Caserta. PicMonkey CollagenA seguire, la presentazione da parte di  di Rosanna Marziale, chef stellata de Le Colonne di Caserta, del  “ConciatoGiò”, un predessert dal gusto dolce- salato, in cui è usata la confettura di albicocca del progetto Derfram e il conciato romano,  presidio slow food. PicMonkey Collagebu Dopo il pranzo a buffet, con una breve visita, guidata da Alessandro Pasca di Magliano titolare della Masseria , sono stati illustrati i processi produttivi e di gestione dell’azienda, qui la frutta viene lavorata, trasformata e confezionata entro le due ore dalla raccolta; mentre una passeggiata ha permesso di scoprire e ammirare  colture,  piante e gli ampi spazi curatissimi della tenuta, che ha un’estensione di oltre 60 ettari: si organizzano anche eventi e cerimonie, laboratori per bambini o è possibile trascorrere una giornata in famiglia in totale tranquillità e relax.PicMonkey CollagepIl convegno pomeridiano che ha visto la partecipazione di Daniela Nugnes, Assessore all’agricoltura della regione Campania, ha consentito di tirare le somme su quanto realizzato in questi anni di lavoro e di presentare le opportunità offerte, nel campo dell’innovazione e della cooperazione, dal nuovo PSR 2014 – 2020.

qui altre foto della giornata trascorsa in Masseria.

Nessun commento:

Posta un commento