venerdì 8 dicembre 2017

Pizze ‘Elettrizzanti’ alla Pizzeria Palazzo Petrucci di Napoli

Già da  qualche tempo  la pizzeria Palazzo Petrucci di Piazza San Domenico a Napoli, ha abbandonato il suo vecchio forno a legna in favore di un nuovo forno elettrico prodotto da Moretti Forni.DSC_0042La differenza (visibile),  relativamente ai classici forni elettrici da pizza, e che questo nuovo modello è senza porta anteriore, quindi “a bocca” aperta, come i forni a legna classici, ma a differenza di questi ultimi, il forno Moretti permette di avere temperature stabili  fino a 510°, umidità costante e uniforme e susseguente uniformità di temperatura della superfice di cottura, rispettando cosi il tempo di cottura di una pizza napoletana che deve restare nei 90 secondi.DSC_0006Il nuovo forno “Neapolis” , è stato presentato alla stampa durante un happening  curato dal giornalista Vincenzo Pagano di Scatti di Gusto, cui hanno partecipato anche  alcuni dei pizzaioli che hanno  preso parte alla progettazione del forno, presentando le loro pizze “elettrizzanti “   studiate non solo per questo tipo di forno e  che seguono l’attuale tendenza della pizza cosiddetta “canotto”, ossia col cornicione piuttosto gonfio rispetto alla base della pizza stessa (tranne quella di Teresa Iorio, che resta nel classico)
Impasti morbidi e scioglievoli, topping ben assortiti con prodotti di qualità, cottura uniforme (a parte le ultime servite che presentavano qualche defaillance nella cottura, ma verso la fine del terzo”giro”).
Queste le pizze degustate  (personalmente ho gradito particolarmente la prima e l’ultima) che troverete in carta alla Pizzeria Palazzo Petrucci:
DSC_0010Fonduta di bufala, porcini, castagne e prosciutto di Parma croccante , di Teresa Iorio.
DSC_9985Salsiccia e Friarielli con crema di friarielli e foglie cristallizzate, di Salvatore Lioniello.DSC_0022Carlo Sammarco. Vellutata Viola con patate viola francesi, pancetta tesa croccante di maiale nero casertano, fior di latte dei Monti Lattari  di  Carlo Sammarco. DSC_0025Finto Soffritto: salsiccia in salsa piccante, fior di latte e finocchio à la julienne di  Diego Vitagliano.DSC_0026Verza, cotica di maiale, scorzette di Parmigiano Reggiano e mirto  di  Angelo Romano, quest’ultimo pizzaiolo “resident”e  in collaborazione con lo chef stellato Lino Scarallo.

qui l’album completo.

Pizzeria Palazzo Petrucci
Piazza San Domenico Maggiore, 5,6,7 - Napoli
+39 081 551.24.60
+39 337 108.26.36
pizzeria@palazzopetrucci.it

1 commento: