domenica 26 ottobre 2014

Giulio Coppola, e il nuovo “La Galleria”

DSC_0442 (Copia)

Nuova location per “La Galleria” di Giulio Coppola, che abbiamo già conosciuto in quest’occasione.

A a quattro anni dall’apertura del suo ristorante nei locali di un ex centro commerciale, Giulio è riuscito a realizzare il suo sogno di un nuovo locale, ancora in via di rifinitura ma  più ampio e luminoso, su due livelli più una bella cantina – grotta, sempre a Gragnano e più facilmente raggiungibile, dopo aver percorso la maestosa Via Roma, quella in cui gli antichi pastifici stendevano la pasta per farla asciugare.

Rispetto al precedente di cui ha mantenuto il nome con cui si è già fatto apprezzare da una vasta fetta di pubblico, e la vetrata con pasta “a vista”, l’attuale “Galleria”, conta circa 50 coperti, avrà anche un piccolo store dove poter acquistare buona parte delle squisitezze che si possono gustare a tavola, compresi pasta di Gragnano, distillati, cioccolati e chicche varie. PicMonkey CollagegaVolontà di crescere quindi e assecondare la sua indole ed esprimersi meglio, mantenendo una cucina che ha uno sguardo al territorio ma con riferimenti moderni, con piatti notevolmente alleggeriti nella struttura ma non nel gusto, insieme con i piatti della tradizione locale e casalinga, rispettando i prodotti che la natura offre.

Al suo fianco sempre la fidanzata Camilla, responsabile di sala, con lei collabora Giancarlo Marena, sommelier del 4 Passi di Londra.

Giulio non usa preparazioni o pietanze precotte, i piatti sono preparati al momento, quindi qualche minuto in più di attesa e del tutto normale: spesso la “mise en place” è completata a tavola

In un incontro riservato a stampa e blogger qualche giorno fa, Giulio e Camilla hanno presentato i nuovi menù, in cui oltre a tanti sfiziosi e stuzzicanti mini antipasti, sono state proposte  portate di mare e di terra. Dopo i saluti si entra subito nel vivo con “I nostri sfizi”: un  assortimento di piccole ghiottonerie a stuzzicare l’appetito:PicMonkey Collagesf Si passa poi alle degustazioni:

Polpo cotto in casseruola, sigillata da un coperchio di pasta al sesamo, e verdurine croccanti 

Assaggio di uovo in purgatorio e tartufo: senza pomodoro, secondo la tradizione familiare e gragnanese.PicMonkey CollagepolGamberetti e frittelle di alghe,

Pasta e patate, provola e salsa di riccio , equilibrata e gustosa, con croccanti chips di patate viola. PicMonkey CollageprUnico di ragù e unico di  di genovese (un assaggio, visto che cominciamo già ad essere pieni) PicMonkey CollagerauRombo chiodato e millefoglie di patate.pat Assaggi di formaggi (notevoli) e pata negra, tagliato al coltello. PicMonkey Collagecam Poi le prime (per me) caldarroste dell’anno, arrivano in tavola,DSC_0388 (Copia) e precedono un momento cruciale: l’arrivo di un grande assortimento di piccola pasticceria, da applauso.

Qui tutti perdiamo ogni contegno: non resistiamo davanti a vasetti di crema nocciola, deliziosi babà con crema pasticciera e albicocche sciroppate, crema pasticciera e amarene, cioccolatini, graffette, mini croissant, torroncini,  marron glacé… un tripudio di dolcezza, che al girone dei goloso se lo sognano!PicMonkey Collagedol

Che ne dite, vi ho stuzzicato abbastanza?

I menù degustazione partono dai 25 euro.PicMonkey Collagegal

qui altre foto.

La Galleria

AUBRY 8 GRAGNANO

tel. 0818733029

aperto a pranzo e cena, chiuso domenica sera e lunedì,

1 commento:

  1. Mamma mia quanta goduria....!! E che foto...fantastiche....!!!

    RispondiElimina