domenica 25 maggio 2014

Fusilli con corbarini e cicinielli e frittata di cicinielli

 DSC_0442  DSC_0437
Bianchetti, gianchetti, novellame, neonata:  nomi diversi, che cambiano da regione a regione, per quelli che sono praticamente i neonati di pesce azzurro mediterraneo, da non confondere con pesce ghiaccio, che invece proviene dall’estremo oriente e che spesso è venduto, illegalmente,  come nostrano.
I mesi  in cui la pesca ne è consentita sono in genere i primi dell’anno,  per i restanti mesi è possibile trovare i bianchetti surgelati.
Svariate sono le ricette possibili, con questi che a Napoli sono chiamati Cicinielli, oggi ve ne propongo due: un sugo con pomodorini di Corbara, usato per un bel piatto di Fusilli Napoletani Leonessa e la classica frittata di bianchetti.
Ingredienti per due persone
per i Fusilli:
150 g di fusilli napoletani Leonessa
150 g di bianchetti
100 g circa di cozze
5/6 corbarini I sapori di Corbara
aglio
olio extravergine
prezzemolo
Per la frittata:
1 uovo
1 cucchiaiata di bianchetti
1 cucchiaio di farina
1 cucchiaio di formaggio grattugiato
prezzemolo tritato
sale
Cominciamo dal sugo: in una padella col classico spicchio d’aglio imbiondito nell’olio fate aprire le cozze, quindi sgusciatele e fate restringere un po’ il liquido.
Aggiungete i pomodorini privati della pelle e schiacciati e fate cuocere  una decina di minuti,  regolare di sale e se serve unire uno o due cucchiai di liquido dei pomodorini.
20140517_121544  20140517_123134
Lessare i fusilli, intanto lavare e sgocciolare i bianchetti quindi aggiungerli al sugo e continuare la cottura ancora qualche minuto, poi unire  le cozze sgusciate.
Fate insaporire un paio di minuti, quindi scolare i fusilli e spadellarli col sugo, completare con prezzemolo tritato e servire.

DSC_0441
per la frittata, semplicissima:
lavare e sgocciolare i bianchetti, lavorare l’uovo con la farina setacciata col lievito, il formaggio, un pizzico di sale e il prezzemolo tritato.
Unire i bianchetti, amalgamare delicatamente e cuocere in padella, leggermente unta.
DSC_0440

1 commento:

  1. io la neonata l'adoro, peccato però che in casa non la gradiscano tutti, sono in minoranza buh! Almeno mi rifaccio l'occhi. La pasticedda non la conoscevo, grazi ebiddazza mia
    :*
    Cla

    RispondiElimina