lunedì 24 settembre 2012

Linguine al limone di Sorrento ai frutti di mare

P9022643

Un classico dal sapore di mare, piacevolissimo da gustare in quest’inizio autunno che sa a ancora d’estate, ma che si fa apprezzare tutto l’anno.

Due le particolarità della versione di Milady:

- le “Linguine al limone di Sorrento” di La fabbrica della Pasta di Gragnano, trafilate al bronzo, con un piacevolissimo, delicato retrogusto di limone.

20120902_130439

-il tocco in più, dato dalle alghe croccanti spolverizzate sulle linguine prima si servire.

Per le dosi sono andata un po’ a occhio, usando per tre porzioni,

70 g di pasta a persona,circa

un totale di circa mezzo chilo tra vongole, fasolari, telline e gamberoni.

Alcune foglie di alghe ben lavate e spezzettate

1 cucchiaio di farina per la pastella,

olio evo Dante 100% italiano,

sale

1 aglio

una spruzzata di vino bianco.

Lavare delicatamente le alghe, quindi asciugarle tamponando con carta da cucina.

Prenderne una parte, tagliuzzarle e friggerle in olio ben bollente finché siano ben croccanti. Scolare, mettere su carta assorbente e tenere da parte.

Preparare una pastella piuttosto liquida con acqua e farina, immergervi una per una le restanti alghe e friggerle nell’ olio usato per le altre alghe fino anche queste siano ben croccanti, scolare e tenere da parte.

Avendo la pasta una cottura un tempo di cottura un po’ lungo, il sugo si prepara quasi in contemporanea.

Sciacquare vongole, telline e fasolari e sistemarli in una larga padella, dove avrete fatto scaldare un po’ d’olio e imbiondire l’aglio, che poi si elimina.

Spruzzare di vino bianco, e coprire.

P9022639    20120902_124245

Dopo pochi minuti, scuotere la padella, unire i gamberoni incisi sul dorso e privati del filo intestinale.

Coprire e cuocere ancora pochi minuti, dando tempo ai gamberoni di cuocere senza diventare stopposi.

Scolare la pasta, condire col sugo preparato e spolverizzare con le alghe fritte e quelle pastellate leggermente sbriciolate.

Servire e gustare!!!

P9022640   P9022641

8 commenti:

  1. Posso prenotare un tavolo nel tuo ristorante??? :) buona settimana!

    RispondiElimina
  2. Venite pure, anche senza prenotare!

    RispondiElimina
  3. buonissime con il sapore del limone nella pasta, buona serata

    RispondiElimina
  4. Somma delizia questo primo che sa ancora di vacanze ( per noi che viviamo lontani dal mare) ;)
    Buona serata! Ficoeuva

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la prossima volta vi invito a pranzo!

      Elimina
  5. Mammamia che poesia questo piatto!!! tutto mi piace in questa ricetta non c'è niente che eliminerei...tra l'altro mi incuriosisce moltissimo la spolverata di alghe che ammetto di non aver mai assaggiato. :-)

    un abbraccio
    Pippi
    :-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la spolverata incuriosiva nche me...l'ho provata apposta. Ciao Pippi!

      Elimina